Cultura

- di Redazione

Ennio Morricone ed Elton John protagonisti di due serate davanti alle Mura di Lucca

LUCCA – Sir Elton si sposta da piazza Napoleone dopo il sold out. Morricone sceglie Lucca come una delle tre città che ospiteranno i suoi concerti di addio. Una grande platea a sedere ospiterà i due straordinari eventi per una capienza di circa 15mila posti. Saranno Ennio Morricone e Elton John le due date evento del Summer Festival 2019 che si terranno sul palco allestito sugli spalti delle Mura, all’ex Campo Balilla. Questi dunque i nomi di spicco presentati dal patron della manifestazione Mimmo d’Alessandro in comune accanto all’assessore alla cultura Stefano Ragghianti, due date che segnano, di fatto la fine delle esibizioni live dei due artisti, che hanno scelto Lucca tra le tappe del tour di fine carriera. Il maestro Morricone è previsto per il 29 giugno, mentre Elton John il 7 luglio. Un cambio di location per l’artista inglese che si è reso necessario per la grande richiesta di biglietti, già andati esauriti infatti gli 8000 previsti per…

- di Redazione

Un concerto per salutare il ritorno della statua di S.Lucia

BORGO A MOZZANO – C’era tanta gente nella piccola chiesa di Oneta di Borgo a Mozzano, per salutare il ritorno nella comunità della statua lignea del XV secolo dedicata a santa Lucia, ritornata nella chiesa dopo il restauro effettuato a Lucca dal restauratore Massimo Bonino. L’intervento è stato possibile grazie alla volontà dei componenti dei comitati locali e alla generosità della famiglia Pieri che hanno permesso di coprire le spese di questo importante recupero. L’iniziativa è stata salutata con un importante concerto organizzato e curato da Gabriele Brunini e Graziano Polidori . Tanta musica e di qualità grazie alle voci di Francesca Maionchi, Amanda Ferri e Graziano Polidori e alla partecipazione di Caterina Brunini al flauto e Ilaria Brunini al pianoforte, che ha aperto il concerto con una marcia di Giacomo Puccini eseguita all’antico organo della chiesetta.  

- di Redazione

La star della Disney Mottura all’apertura dei Seravezza Comics&Movies

SERAVEZZA – Tutti in fila a Palazzo Mediceo per conoscere gli artisti che hanno disegnato e reso grandi i personaggi dei fumetti. E’ partita nel weekend, con un successo che ha superato le aspettative degli organizzatori, la prima edizione di Seravezza Comics&Movies. Nessuna concorrenza con gli inarrivabili Lucca Comics, evento ormai mondiale. Niente cosplayer: quà si incontrano gli autori, gli illustratori, si scoprono i loro disegni e la loro carriera, sempre legata al cinema (di animazione e non solo). Vera star Paolo Mottura, matita eccellente della Disney italiana, a cui è dedicata l’esposizione principale “I Miti del Cinema”, affiancata da numerose altre opere realizzate nella sua brillante carriera. In mostra anche l’animazione di Matteo Manzini,  Giuseppe Veneziano, con una selezione dei suoi celebri dissacranti dipinti, Stefano Di Giusto, Valente Taddei, Manuel Delgado e Mariaelena Mariotti. Anche tante curiosità. Come il costume originale di Chewbecca, amatissmo personaggio di Star Wars. O il pupazzo di E.T l’extraterrestre. “Seravezza Comics&Movies”, promossa dal Comune…

- di Redazione

Con Smaskerando in arrivo al Differenti la piccola rassegna

L’associazione Smaskerando, che grazie alla vincita del Bando Nazionale Funder35, si è trasformata in un Centro di Promozione Culturale, è pronta a dare vita all’evento artistico culturale legato all’area Teatro. Le  altre aree di azione sono il Cinema (si è svolto ad Ottobre 2018 il Lucid Dream Fantastic Film Festival, che sta già assorbendo un po’ di energie per la preparazione della seconda edizione) e il Musical (Marzo 2019 sarà “Il mese del Musical” con eventi, spettacoli, incontri, masterclass e workshop). Ma parliamo di Teatro. La responsabile dell’area, Katia Cosimini, ha deciso di utilizzare la propria esperienza e formazione per dedicare un evento ai bambini. Nasce cosi “La Piccola Rassegna”. L’aggettivo Piccola non è usato per sminuire ma anzi per sottolineare ancor di più il fatto che la rassegna è pensata per i più piccoli, per farli avvicinare al magico mondo del teatro, assieme alle loro famiglie, e renderli allo stesso tempo spettatori e protagonisti. Tre saranno le date (27…

- di Redazione

Si taglia a luna calante; usi costumi e segreti del mondo contadino

VILLA COLLEMANDINA – I primi giorni dell’anno sono stati gli ultimi della vecchia luna calante, in quanto dal 5 gennaio siamo entrati nella fase della luna crescente, è per questo che Pier Luigi Bonaldi nei pressi di Corfino ha approfittato dei primi giorni dell’anno per tagliare i salici che serviranno poi per realizzare contenitori di ogni genere come panieri, gerle e quant’altro ma anche per legare le viti e tanti altri usi nel mondo contadino. Se questo lavoro, il taglio dei tralci lo avesse fatto a luna crescente avrebbero meno durata e sarebbero meno lavorabili soprattutto nella piegatura e anche nella legatura. La pianta è tra le più comuni della ampia famiglia del genere Salix che comprende circa 300 specie, quella che vediamo è il Salix Viminalis questo nome ci aiuta anche a comprendere il perchè le ceste tessute e intrecciate con questi arbusti prendono il nome di cesto di vimini, nella nostra provincia questa pianta è conosciuta soprattutto con…

- di Redazione

La storia infinita dei pennati di Keane

Keane a Barga lo conosciamo tutti. Non solo è un grande artista ma anche un vero e proprio  fulcro della ricerca dell’essenza che sta alla base della bellezza di questo paese. Per sua stessa ammissione ha abbracciato tanti anni fa questa cittadina; quasi come uno stile di vita. Keane trae spunto artistico dal suo senso del luogo che si ritrova anche in un ripercorrere la storia millenaria di questo posto; ma anche il mutare dei tempi che si avverte anche in questa piccola, grande isola culturale. Così per le sue opere dedicate alla vanga, dalla storia ultra millenaria, utilizzate fin dai tempi dei romani per trasformare il suolo in coltivazioni. Una ricerca che dopo la vanga arriva adesso ad un altro strumento della vita contadina, il pennato. Il tutto ha un doppio spunto: il pennato appunto, vecchio strumento della vita della nostra gente , ma anche la storia stessa del pennato. Nelle Alpi Apuane, l’ispirazione viene da un libro di…

- di Redazione

“Labirinto: la ricerca di una via d’uscita”, ecco il concorso fotografico

A.M.A cultura da il via a questo 2019 con un nuovo progetto e indice un concorso fotografico dal titolo “Labirinto:la ricerca di una via d’uscita” a cui tutti, professionisti e dilettanti della fotografia, possono partecipare. Il regolamento del concorso: L’iscrizione al concorso è gratuita. Le fotografie che risulteranno vincitrici verranno esposte in una mostra fotografica il 5 Marzo 2019 presso il Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana (LU). Il partecipante potrà partecipare con N.1 fotografia. La fotografia dovrà presentare il tema del Labirinto. Il partecipante dovrà inviare la fotografia (in formato PDF o JPG) entro il 31 Gennaio 2019 all’indirizzo amacultura.aps@gmail.com Nella fotografia inviata può essere utilizzata qualsiasi tecnica di post produzione. Il concorso prevede la vittoria di 10 fotografie: 5 scelte dal Consiglio Direttivo di A.M.A. Cultura e 5 scelte dalla votazione online (Facebook). La votazione online (Facebook) verrà svolta dal 1 febbraio fino al 20 febbraio. Nella votazione online risulteranno vincitrici le 5 fotografie con il maggior numero…

- di Redazione

A Lucca il primo Corso di Didattica Pianistica riconosciuto dall’USR della Toscana

Partirà proprio da Lucca l’iniziativa di Formazione indirizzata al Personale della Scuola e riconosciuta dal MIUR (Ufficio Scolastico Regionale della Toscana) inerente la Didattica Pianistica. Il Corso, promosso dalla Associazione Scuola di Musica Sinfonia grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, in collaborazione con Yamaha Europe, è stato pensato e dedicato a tutti i diplomati ed i laureati in pianoforte, ma anche agli studenti che ancora non hanno completato il corso di studi ma interessati alla didattica pianistica. La progettazione del corso è stata disegnata proprio pensando al personale didattico delle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale, dei Licei Musicali, delle Scuole di Musica o Accademie Musicali, del quale il nostro stesso territorio è ricco di preziose istituzioni. Mente del progetto è il fornacino M°Massimo Salotti, direttore della Scuola di Musica Sinfonia, che con una  pianificazione davvero densa ed originale è riuscito a richiamare l’attenzione di importanti didatti di fama internazionale. Le finalità del corso saranno quelle di…

- di Redazione

La Befana scende il Roccandagia e plana su Campocatino

VAGLI DI SOTTO – Nonostante le rigide temperature che hanno condizionato il giorno dell’Epifania a Campocatino di Vagli, erano in tanti ad attendere l’arrivo delle Befana dal Roccandagia, la vecchia signora non si è fatta attendere ed è arrivata quasi in volo scendendo da un piccolo volo dell’angelo proprio dalle pendici della montagna che sovrasta l’antico alpeggio garfagnino. Scortata da piccoli e grandi la Befana ha raggiunto la sua casa dove ha ricevuto tanti bambini molti dei quali provenienti anche dalle provincie limitrofe e ai piccini ha distribuito doni. Dopo il successo del villaggio di Natale dell’ 8 dicembre scorso Campocatino si conferma un luogo molto apprezzato dal pubblico e non solo nel periodo estivo. Il pomeriggio dedicato alla Befana del Roccandagia è stato arricchito dai cantori della befana di vagli che ogni anno portano nel paese l’augurio del buon anno cantando questa antica melodia rigorosamente in dialetto vaglino. Oltre alla befanata di Vagli i presenti hanno potuto apprezzare le…

- di Redazione

Emanuele Biagioni a Berlino

Per l’artista barghigiano Emanuele Biagioni l’anno nuovo inizia con una interessante  esposizione  a Berlino. Biagioni partecipa ad “Italians in Berlin”,una collettiva  di artisti italiani  legata ad un catalogo: “L’arte in cucina”. Questo volume, della Mondadori , nasce  da un’idea dell’artista versiliese Domenico Monteforte, dove si abbinano eccellenze enogastronomiche italiane ad artisti italiani. Biagioni ha partecipato a questa iniziativa coinvolgendo gli amici del ristorante La Bionda  di Fornaci di Barga. Questo connubio tra arte e cucina ha portato poi all’idea idea di una collettiva nella capitale tedesca, dove Biagioni esporrà cinque opere di recente realizzazione L’esposizione si terrà presso la  Galerie Lacke & Farben  dal 12 gennaio e all’inaugurazione saranno presenti personaggi della cultura e dell’arte italiana e rappresentanti della cultura tedesca; con la presentazione dei critici d’arte Gianmarco Puntelli e Massimo Mannozzi: il tutto accompagnato  da una degustazione coi prodotti dell’ eccellenza enogastronomica italiana preparati dallo chef Jonathan Pardini. L’esposizione terminerà il 12 febbraio. “Sarà per me la prima esposizione a…

- di Redazione

Il canto della Befana avvolge e coinvolge tutto il territorio provinciale

VALLE DEL SERCHIO – La sera del 5 gennaio vigilia dell’epifania nella nostra provincia è ancora molto celebrato e apprezzato il “canto della Befana”. E’ un rito che si rinnova di anno in anno: gruppi di persone visitano case e casolari cantando l’epifania spesso accompagnati anche da strumenti musicali portando gli auguri in cambio di doni.   Già nel pomeriggio in alcuni casi sono iniziati i canti che hanno proseguito poi per tutta la serata. A Colognora di Pescaglia questo gruppo di cantori di Loppeglia hanno di fatto aperto un’iniziativa organizzata dal museo del castagno dedicata alla befana. E lo hanno fatto cantando questa bellissima befanata: Borgo a Mozzano ha ricevuto la visita del gruppo dei cantori della locale misericordia guidati dai Tre Re Magi: si tratta di un gruppo molto numeroso arricchito anche dai musicanti della Murcifuil Band: A Montefegatesi, nel comune di Bagni di Lucca, il canto della befana si trasforma coinvolgendo quasi tutti gli abitanti. Iniziano in…

- di Redazione

La Befana di Barga Vecchia. Una tradizione da far tornare

La tradizione della rassegna dei gruppi delle befane in giro per il centro storico non è più quella di un tempo. Bisogna dirlo con tutta franchezza. Di gente se ne vede sempre meno in giro ed anche i gruppi sono diminuiti, anche se alcuni continuano a mantenere viva la tradizione. Ce lo testimoniano queste immagini scattate dal nostro Pier Giuliano Cecchi che ringraziamo. Per fortuna ieri sera ad animare un po’ il centro storico ed il Giardino ci hanno pensato questi gruppi, ma anche i locali pubblici di Barga Vecchia, a cominciare dall’Osteria di Riccardo Negri che ha messo un po’ di musica con DJ Maurizio per scaldarsi meglio di fronte al falò di piazza Angelio in attesa del passaggio delle Befane. I gruppi sono stati accolti in allegria anche in piazza del Comune, da Aristo. E’ mancata invece una manifestazione ufficiale, in grado di accogliere come si deve, e quindi cercare anche di valorizzare, la tradizione dei gruppi mascherati per…