Cronaca

- di Redazione

Riaperta la provinciale Castelnuovo – Colle – Careggine

CASTELNUOVO – Sarà riaperta al transito da intorno alle 19/19,30 la strada provinciale n. 69 Castelnuovo-Colle-Careggine. La strada sarà riaperta a senso unico alternato salvo alcune temporanee chiusure, nelle ore diurne, dovute al posizionamento di ulteriori geo-block a rinforzo del versante monte. La ditta specializzata e gli addetti della Provincia erano subito intervenuti nelle prime ore di lunedì per rimuovere i massi e i detriti caduti sulla strada e, nonostante le condizioni atmosferiche non ottimali, è stato tolto tutto il materiale franato, bonificato il versante e posizionati i geo-block lato strada che, inevitabilmente, restringono la carreggiata della provinciale.

- di Redazione

Un concerto benefico per ricordare Sonia

Il 22 dicembre alle ore 21:30 presso l’ aula magna dell’ISI di Barga, si terrà il memorial per  Sonia Gonnella, la nostra amica, mamma, figlia, sorella e moglie scomparsa prematuramente appena un anno fa. La famiglia ci ha dato con grande generosità la possibilità di ricordarla con un concerto nato anche per raccogliere fondi in favore dell’AIL Associazione Italiana contro le Leucemie Linfomi e Mielomi e come desidera fermamente la famiglia di Sonia, l’intero incasso sarà devoluto alla sezione di Lucca per dare la speranza a chi ancora sta lottando per la guarigione da queste malattie e  anche per quelli che purtroppo verranno, fino a che un giorno siano malattie sempre più curabili. Tanti passi sono stati fatti ma tanti ancora se ne dovranno fare: la ricerca ha bisogno di grossi finanziamenti e anche le cure domiciliari dei pazienti sono spesso a totale carico delle associazioni così come le case AIL che vengono offerte a titolo gratuito per chi viene…

- di Redazione

Maltempo: dichiarato lo stato di emergenza

PROVINCIA DI LUCCA – Dopo l’ondata di maltempo che ha colpito la Toscana nei giorni scorsi, il presidente della Regione Enrico Rossi ha firmato lo stato di emergenza regionale che comprende anche la provincia di Lucca. Ieri notte grossa frana a Minucciano (nella foto), isolati completamente gli 8 religiosi dell’Eremo. Il decreto parte dalla constatazione del fatto che, nelle zone interessate dall’emergenza, si sono verificate interruzioni di viabilità, frane e problemi al reticolo idraulico minore, con interruzione di servizi pubblici e dei collegamenti con le isole, danni a strutture pubbliche e private. La definizione nel dettaglio dei Comuni colpiti e delle iniziative da assumere, è stata rinviata ad una delibera che verrà adottata dalla giunta regionale nella prossima seduta. Nel frattempo in provincia di Lucca la situazione sta tornando alla normalità, se non fosse per alcune criticità sulle strade. A Stazzema, risolta in breve tempo la frana sulla provinciale che conduce al capoluogo, rimane uno smottamento a Levigliani, sulla viabilità esterna…

- di Redazione

Doppio tramonto contest, è Letizia Melani la vincitrice

Il Doppio Tramonto Contest di Barga ha una vincitrice, si tratta di Letizia Melani, ventenne studente di Lingue e Letterature straniere all’Università di Pisa. Letizia appassionata di fotografia fin da quando era bambina, ha frequentato un corso base qualche anno fa per affinare la propria tecnica e si è recata a Barga negli scorsi giorni del 10, 11 e 12 novembre per immortalare il doppio tramonto insieme alla sua famiglia. Proprio una zia ha informato la ragazza del concorso fotografico organizzato dalla Pro Loco di Barga per promuovere questo notevole allineamento solare che avviene due volte l’anno. Insieme a Letizia sul sagrato del Duomo c’erano diverse centinaia di persone giunte addirittura dalla Lombardia, dalla Sardegna, da diverse provincie toscane, da Firenze addirittura con un trekking organizzato nei dintorni di Barga con tappa finale ad assistere al doppio tramonto. Nel contest si sono sfidati in sette e la giovane fotografa di Bagni di Lucca l’ha spuntata con ben 388 voti, al secondo posto Matteo Lunardi con 178…

- di Redazione

Al Presepe in Grotta in gara anche la media “Mordini” di Barga

Anche la scuola media “Mordini” di Barga partecipa al concorso “Presepi in grotta” ideato e organizzato dalla Cooperativa Sviluppo e Futuro di Levigliani. L’iniziativa si pone l’obiettivo di rafforzare il legame con gli istituti di studio del territorio stimolando la creatività e le diverse forme di espressione dei ragazzi, finalizzata alla realizzazione di Presepi caratteristici ed originali da esporre durante il periodo natalizio in un contesto unico, quello dell’Antro del Corchia. Per la “Mordini” di Barga partecipa la classe  seconda B e l’insegnante referente è la prof. Rosita Canini. Il presepe è davvero molto bello ed è stato realizzato a costo zero, con materiali di recupero. Il concorso si svolge con voto su Facebook. Basta visitare la pagina Corchia Underground e votare con un mi piace uno dei presepi in gara. Il presepe che si aggiudicherà il maggior numero di “like”, vincerà un premio di € 300,00. Per votare basta mettere  un “like” alla foto del presepe preferito e condividere…

- di Redazione

I danni della piena a Mologno ed alla Mocchia

Nel comune di Barga l’ultima nottata di allarme rosso è passata sostanzialmente tranquilla. Si registrano diversi piccoli smottamenti sulle strade, qualche albero caduto, ma non grandi situazioni i disagio e di pericolo. Vengono comunque segnalati black-out elettrici nella zona di Barga sotto l’ospedale. I danni maggiori li ha sicuramente causati la piena dei fiumi, come nel caso della zona di Mologno, nei pressi del ponte tra Barga e Gallicano, dove la piena ha eroso ancora una volta un’altra bella fetta di terreno sul lato di Mologno deviando ancora, se era possibile, il corso d’acqua proprio sulla sponda barghigiana. E’ da tanto che registriamo questo problema e che sottolineiamo che il rischio maggiore, in  caso di una costante erosione futura, sia la stabilità di uno dei piloni i del ponte. Urge un intervento risolutivo di un problema annoso. Altra situazione da monitorare quella relativa alla piena ormai conclusa del Corsonna che ieri ha nuovamente interessato da vicino la stazione di pompaggio…

- di Redazione

Paura nella notte, il Serchio straripa al Ponte del Diavolo

BORGO A MOZZANO – Il fiume è esondato all’altezza del Ponte del Diavolo, dove l’ondata di piena è passata nel cuore della notte attorno alle 3,30. L’acqua del fiume ha invaso la carreggiata della statale 12 del Brennero, provocando allagamenti. Chiuso un tratto del Brennero ma per fortuna non si registrano danni a case nè tantomeno a persone. Sono entrati subito in azione i mezzi della protezione civile e della Provincia e le forze dell’ordine, insieme ai tecnici dell’Anas che hanno chiuso il traffico nel tratto tra Borgo a Mozzano e Chifenti, in entrambi i sensi di marcia. Le auto sono state deviate sulla via Lodovica. “Per fortuna – spiega il sindaco di Borgo a Mozzano, Patrizio Andreuccetti che nella notte si è recato sul posto – non ci sono danni né a persone né a case”. Ma la paura è stata tanta. Occhi puntati ancora sul fiume, per l’ondata di piena in città. In via precauzionale sono state collocate…

- di Redazione

Maltempo, martedì chiuse le scuole in alcuni Comuni

PROVINCIA DI LUCCA – Alla luce della situazione meteo, alcuni Comuni stanno decidendo in queste ore la chiusura delle scuole anche per la giornata di martedì 12 dicembre. Di seguito la lista in aggiornamento. Al momento (ore 18:21): Barga – Borgo a Mozzano – Bagni di Lucca Castelnuovo G. – Fosciandora – Molazzana – Fabbriche di Vergemoli – Pieve Fosciana

- di Redazione

Maltempo, scuole chiuse anche martedì 12 dicembre

A seguito della proroga dell’allerta meteo rossa per rischio idraulico del reticolo principale, che sarà in vigore fino a domani mattina alle 6, il Comune di Barga ha deciso per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado anche per martedì 12 dicembre. Scuole chiuse anche in tutta la Garfagnana e la Media Valle, ad eccezione di Coreglia e Pescaglia dove ancora i sindaci non hanno preso una decisione definitiva.

- di Redazione

A Gorfigliano tra Natalecci e …pattinaggio

MINUCCIANO – A Gorfigliano non è Natale senza i Natalecci. Ed ecco allora che i tre rioni come da tradizione centenaria hanno alzato le tempie che poi diventeranno Natalecci veri e propri. Questa è la tempia del “Culiceto” questa invece che vediamo in lontananza è quella del “Fenale” e per concludere questa è la tempia del rione “Bagno”. Ora toccherà ai tessitori dei rioni realizzare la tessitura dei Natalecci che verranno poi bruciati il 24 sera allo scoccare dell’Ave Maria. Nel frattempo per la gioia dei più giovani e non solo, si è inaugurata la nuova pista di pattinaggio nel centro del paese. Saranno i componenti dei Diavoli Neri di Gorfigliano a gestire la pista di pattinaggio ecologica, un modo per la prestigiosa società per essere anche più vicini alle esigenze sportive e sociali della valle dell’Acqua Bianca.

- di Redazione

Prolungata l’allerta meteo rossa fino alle 6 di martedì

LUCCA – Fiume Serchio sorvegliato speciale, smontamenti e disagi per l’interruzione di numerose linee elettriche. Il bilancio dell’ondata di maltempo da allerta rossa è nel complesso positivo. Buona la tenuta dell’intero reticolo idraulico, i disagi maggiori causati dal vento.   E’ stata prolungata fino alle 6:00 di martedì mattina l’allerta rossa per le zone nostro territorio corrispondenti al bacino del Serchio-Garfagnana-Lima e al bacino del Serchio di Lucca. Al momento la maggior parte delle precipitazioni si è concentrata nella serata di domenica, causando disagi nella zona di Marlia e sulla via di S.Alessio, per la quale era stata ipotizzata la chiusura, poi non resasi necessaria. Nel complesso comunque il reticolo idraulico minore sta reggendo abbastanza bene in tutta la piana. Ma il vero sorvegliato speciale è ancora il Serchio, a causa delle intense precipitazioni che si sono abbattute sulla mediavalle e l’innalzamento delle temperature che hanno sciolto la neve caduta nella mattinata di domenica. Il livello del fiume però, seguito dal controllo…

- di Redazione

Maltempo, domani scuole aperte (salvo nuovi aggravamenti del tempo)

LUCCA – Dopo l’ondata di maltempo domani (martedì 12 dicembre) riaprono le scuole in provincia di Lucca. Ma i sindaci potranno decidere una nuova chiusura se ci saranno improvvise criticità in serata. Lo si apprende al termine di una riunione che si è svolta nella sala della Protezione civile di Palazzo Ducale. Intanto la Regione ha prolungato l’allerta meteo di livello rosso per rischio idrogeologico e idraulico per il reticolo principale fino alle 6 di domani martedì 12 dicembre. Fino alla mezzanotte di oggi perdura l’allerta massima, quindi, sia per il reticolo principale sia per quello minore emessa ieri pomeriggio. L’estensione dell’allerta rossa fino alle ore 6 di domani riguarda le zone S1, S2, S3 del nostro territorio corrispondenti al bacino del Serchio-Garfagnana-Lima, al bacino del Serchio di Lucca, e alla zona del Serchio-costa; mentre in Versilia l’allerta è di livello arancione. L’allerta è declassata ad arancione per il reticolo idraulico principale, invece, dalle ore 6 alle 13 di domani…