E’ partito il Mercatino sotto le stelle

- 1

Prima puntata per il Mercatino sotto le stelle che ieri sera ha inaugurato l’appuntamento con i prossimi mercoledì di luglio ed il primo del mese di agosto.

Da anni lo diciamo e ci sentiamo di ridirlo anche stavolta, nella speranza che con la nuova amministrazione si riesca finalmente a trovar mano ad una questione che comunque, è bene ribadirlo,  non è di facile soluzione: l’area del mercato va comunque ridisegnata cercando di ricreare lo spazio ideale per il mercato e per la gente che lo utilizza, ma soprattutto evitando, come spesso succede, di vedere larghe aree riservate al mercato rimaste vuote, con disagi anche per il pubblico stesso che si trova fino all’ultimo negati molti stalli di parcheggio.

Lasciare via Canapaia e via del Giardino completamente vuoti e spostare invece parte del mercato nella piazza Matteotti, non è secondo noi logico. Meglio lasciare libera piazza Matteotti e riempire gli spazi di via Canipaia e via del Giardino; al di là dei problemi di sicurezza che pare esistano per tale soluzione, ma che comunque se si vuole si trova la maniera di risolvere, si creerebbe così un vero e proprio anello di più facile fruizione per la gente; lasciando poi libero tutto il piazzale per la sosta.

A parte questo il Mercato sotto le stelle ieri sera ci è piaciuto ed ha visto anche un bel bagno di folla; bisognerebbe cercare di aumentare la proposta dei banchi artigianali, ma questo non dipende certo solo dall’organizzazione. Comunque sia, di sicuro le bancarelle presenti hanno attirato, artigianali o non artigianali, l’attenzione.

Bene anche la Bisteccata sotto le stelle, evento promosso dall’AS Barga, dalla Misericordia del Barghigiano e dal Bar Onesti, che ha preso il via nella pista Onesti, e che accompagnerà il Mercato sotto le stelle ogni mercoledì sera.

In generale, complice anche una magnifica serata, ci è piaciuta l’atmosfera di questo evento che speriamo nei prossimi mercoledì possa crescere nella partecipazione soprattutto delle bancarelle.

Appuntamento adesso a mercoledì 17 luglio, e poi al 31 luglio ed al 7 agosto (il 24 no, perché è la sera della processione di San Cristoforo).

Tag: ,

Commenti

1


  1. Molto interessante “cercare di aumentare la proposta dei banchi artigianali” – come? ad ora mi pare che avvenga il contrario, vanno sempre più diradandosi, fino a sparire del tutto.
    Purtroppo (parlo per esperienza) io ho smesso di presentare i miei oggetti e come me hanno smesso in tanti. Delusa e amareggiata, dopo aver provato e riprovato, ho deciso che non ho più voglia di passare una serata a guardare gente che passa (poca in verità) – mi sembra non esistere il minimo interesse, e rimanere molte ore in stato di “trasparenza” non fa piacere, credetemi! Ma forse mi sbaglio io! E’ possibile! Buon proseguimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*