Alla Oxo Gallery c’è Nicola Salotti con Olos

-

Dal 16 al 31 luglio la galleria Oxo Collection in via di Mezzo ospita la mostra Olos dell’artista Nicola Salotti. Ci sarà dopo l’inaugurazione (16 luglio a partire dalle 18,30), anche uno special event che si terrà sabato 20 luglio (alle 18,30) con la musica di Andrea Guzzoletti.

Il lavoro di Nicola Salotti sonda il rapporto tra scienza e arte, influenzato dalla relazione tra Olismo e Fisica Quantistica con attenzione alle filosofie Post-Human. L’oggetto della sua ricerca sono l’inconscio personale e collettivo. Dal caos apparente Nicola ricava forme uniche e universali. La sua opera, conduce l’osservatore ad una percezione alternativa dei suoi stereotipi, con una poetica fondata su un linguaggio fatto di immagini stratiformi emergenti da atmosfere fragili e instabili, dove il percepito è messo in discussione a favore di una presa di coscienza più estesa.

OLOS è contenitore dell’arte che risponde a questa poetica. Sempre legato alle filosofie orientali, consolidate dalle conferme scientifiche che continuano ad arrivare dalla meccanica quantistica.
Tesi finora in netto contrasto, delle quali però vengono oggi dimostrati infiniti punti di connivenza, secondo una prospettiva tesa verso un’“evoluzione emergente umana”.
L’artista Barghigiano qui propone un percorso di relazioni concettuali sulle visioni della realtà tese a interrogarci sulle logiche del Tutto.
Diverse sue opere sono presenti in importanti collezioni pubbliche e private, quali Nando & Elsa Peretti Foundation, Fondazione Fendi, Fondazione Cassa di risparmio Lucca , OXO collection. Espone alla triennale di arti grafiche di Bitola (Rep. Macedonia) e all’esposizione internazionale Mirror Face to Face a Santiago del Cile.

 

NICOLA SALOTTI 

OLOS

dal 16 al 31 luglio 2019

a partire dalle ore 18:30

OXO Collection – The Gallery

Barga, via di Borgo, 28

oxogallery@oxogallery.com

 

Special Event

Sabato 20 luglio 2019

Dalle 18,30

Special Guest: Andrea Guzzoletti e il suo sound.

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*