I 20 anni della Banca delle Cornee di Lucca, una eccellenza nazionale

-

LUCCA – Sabato mattina nell’auditorium del Complesso di San Micheletto, si è tenuto il ventennale del Centro Conservazione Cornee “Piero Perelli” di Lucca, unica Banca Regionale di tessuti oculare e placentare.

In un incontro pubblico, aperto quindi alla cittadinanza, è stato celebrato questo importante traguardo raggiunto dalla Banca delle Cornee di Lucca, istituita ufficialmente con delibera regionale nel 1999, che ha reso possibili migliaia trapianti effettuati in tutta Italia. Nel corso della mattinata si è tenuta anche una tavola rotonda dove si è parlato di trapianti di cornea con oculisti operanti in Toscana. Il ventesimo compleanno viene vissuto come tappa per arrivare a risultati sempre più rilevanti e prestigiosi ed è stata anche l’occasione per un evento in cui coinvolgere la cittadinanza ed illustrare la rilevanza in ambito nazionale di questa struttura.

La Banca delle Cornee, che è centro di riferimento regionale, con il trasferimento all’ospedale “San Luca” ha ulteriormente migliorato la qualità del servizio. E’ un laboratorio che dispone di sofisticati strumenti tecnologici e che ogni anno distribuisce in Toscana e in altre regioni (ad esempio Lombardia, Lazio, Campania, Molise, Sicilia, Sardegna) oltre 600 tessuti idonei per il trapianto. Ad oggi la Banca ha distribuito più di 15.000 tessuti, in prevalenza corneali, che hanno permesso il trapianto con svariate tecniche di chirurgia oftalmica: dalla più classica metodica di cheratoplastica perforante (PK) fino a quella più innovativa di Descemet Membrane Endothelial Keratoplasty (DMEK). La struttura riceve infatti tessuti provenienti da tutta la Toscana e su circa 1300 cornee analizzate ogni anno (corrispondenti a 600-700 donatori), circa la metà risultano idonee. Per l’attività svolta, dato che l’alto numero di donazioni che si registra in Toscana, è una delle 5 Banche degli Occhi più importanti.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*