Barga, non è per fortuna in pericolo di vita l’uomo rimasto ustionato a Barga

-

BARGA – E’ in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita per fortuna, l’uomo di Barga che mercoledì sera è rimasto seriamente ustionato, con lesioni di secondo e terzo grado sul 32% del corpo. L’uomo è stato investito dalle fiamme mentre stava rifornendo di benzina la propria falciatrice. L’infortunio è accaduto in località Barucci, nei campi che si trovano sotto la zona dell’ospedale.

Si tratta di Giorgio Carminati, 71 anni, conosciuto a Barga come tutta la sua famiglia. Ieri sera è stato trasportato dal Pegaso giunto da Pavullo  presso la rianimazione del pronto soccorso di Pisa, al Cisanello.

L’infortunio era accaduto in località Barucci, nei campi che si trovano sotto la zona dell’ospedale.  L’uomo, Giorgio Carminati, 71 anni, è stato trasportato dal Pegaso al Cisanello dove ancora oggi era ricoverato in rianimazione al pronto soccorso in attesa di essere poi trasferito al centro ustionati.

Mentre stava rifornendo di benzina l’attrezzo agricolo, forse per un ritorno di fiamma dalla marmitta, che è abbastanza vicina al serbatoio della benzina, è stato investito da una fiammata che lo ha bruciato al collo ed al torace in particolare.

Nonostante le ustioni ed il forte dolore non ha mai perso conoscenza. E’ stato lui a correre a casa, per avvertire i familiari che poi hanno allertato i soccorsi.

Per Giorgio quella di mercoledì doveva essere una giornata di festa. Stava infatti ultimando il suo lavoro nei campi per ritrovarsi poi con la sua famiglia a festeggiare i suoi 71 anni che ricorrevano proprio ieri.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*