Simonini (Prima Barga): “Non parteciperò a incontro Libellula. Manca garanzia di imparzialità”

- 3

Non ci sarà questa sera a Barga all’incontro pubblico a cui La Libellula ha convocato i candidati a sindaco del comune di Barga questa sera al Cinema Roma, con la richiesta di rispondere ad una serie di domande sul tema gassificatore e comunque di carattere ambientale inviate a tutti i candidati che poi saranno pubblicate sul sito della Libellula e ad alcune domande durante la serata con inizio alle 21.

Simone Simonini, a capo della lista Prima Barga, sostenuta da Lega e Forza Italia, ha deciso di declinare l’invito: “Non è nel mio stile mancare gli appuntamenti per discussioni di pubblico interesse, ma in questi mesi, con dispiacere, il mio nominativo (non essendo allineato in toto al comitato La Libellula) è stato pesantemente attaccato e accusato dai membri dello stesso; anche con frasi di vario titolo, poste come persone poco gradite o di rifiuto intestinale.

Per questo, dopo un’attenta analisi, anche nel  complesso del corpo delle domande inviate, senza avere precisazioni sulla serata e le sue modalità di svolgimento, con garanzia di imparzialità, rinuncio alla partecipazione al dibattito”.

Simonini ha fatto oggi sapere che secondo lui nell’incontro organizzato non sussistono le condizioni per il rispetto della par condicio visto anche l’annuncio che verranno poste domande personalizzate a seconda dei candidati e non uguali per tutti.

Secondo il candidato di Lega e Forza Italia nel comunicato inviato alla Libellula per spiegare le sue ragioni, il movimento punterebbe poi a: “costringere con le modalità di questo incontro il candidato a sindaco ad assumere una posizione che rispecchi le convenzioni aprioristiche di un certo mondo ambientalista ed anti industrialista.”

Simonini prosegue ribadendo la posizione più volte espressa, ovvero che le valutazioni sul pirogassificatore il suo partito e la sua lista le farà solo al termine del processo partecipativo e solo dopo che sarà stato possibile capire se il progetto presenta vizi o problematiche oppure sia stato considerato approvabile dagli enti preposti. Ha poi dichiarato che ha risposto  per scritto alle domande pur non entrando in valutazioni tecniche.

Commenti

3


  1. Quando una persona ha la coscienza a posto e un programma limpido nn dovrebbe avere alcun timore…..


    • Appunto, quindi par condicio domande uguali a tutti ed ognuno esprime il suo pensiero, le domande personalizzate sono finalizzate a valorizzare un candidato e a screditarne un altro.


  2. Chi si sottrae al confronto è un perdente, è escluso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*