Ieri sera la diretta di Noi Tv con i candidati a sindaco per Barga

-

BARGA – Ieri sera, in un teatro dei Differenti gremito, con la presenza in platea anche di tutti i candidati al seggio di consigliere comunale (che per le elezioni comunali di Barga sono 61) si è svolto l’atteso confronto tra i quattro candidati a sindaco trasmesso in diretta dall’emittente Noi Tv.

Il conduttore Egidio Conca, con la solita professionalità che lo ha contraddistinto in tutte le puntate di confronto politico dal titolo “Occhio al sindaco”, ha intervistato i quattro candidati, Francesco Feniello, Simon e Simonini, Luca Mastronaldi e Caterina Campani, su varie tematiche e problematiche. Si è parlato di commercio e delle ricette di ogni candidato per favorirlo; di manifestazioni culturali e di cultura in generale anche legata al turismo; di quello che fare per le frazioni e degli interventi necessari per le scuole del comune e naturalmente, domanda immancabile in questa campagna elettorale, posta dal nostro direttore Luca Galeotti, su quale l’atteggiamento del nuovo sindaco in caso il progetto gassificatore di KME avesse l’avvallo di regione e conferenza dei servizi.

Inutile aggiungere che i quattro candidati hanno mantenuto le posizioni su quello che hanno sempre dichiarato; una battaglia all’ultimo sangue contro questa opportunità da parte di Campani, Feniello e Mastronaldi; una attenta verifica del progetto e soprattutto di controllo circa la sua realizzazione e le sue emissioni per Simonini che si è sempre dichiarato più attendista rispetto al progetto.

Infine   –  durante una serata che mai è uscita dai toni del civilissimo confronto, iniziata con tanta tensione sul volto dei candidati che più si sono sciolti via, via che la diretta entrava nel vivo – le parole pronunciate nell’appello finale. Oltre ai ringraziamenti espressi per la voglia di mettersi in  gioco per le proprie squadre, ma anche per gli altri candidati a sindaco e per i loro consiglieri, nell’appello al voto così hanno parlato i quattro candidati:

 

Caterina Campani: “Il nostro è un programma partecipato, scritto a più mani, dove sono stati coinvolti tanti gruppi di persone che ci hanno dato una mano. Abbiamo creato tante sinergie che vogliamo continuare  a non disperdere e non disperderemo  durante il nostro cammino. Ci siamo presentati con una lista  non contro qualcuno, ma per costruire qualche cosa.

Barga credo che si meriti  una sindaca di tutti, che sia disponibile, e questo lo sarò, a parlare con chi mi ha sostenuto, ma soprattutto con chi non mi ha sostenuto. Abbiamo tanta voglia di fare, tanta determinazione; abbiamo voglia di continuare a lavorare su tanti investimenti sul territorio, a sfruttare quelle sinergie virtuose che ci ci hanno portato in questi anni ad avere sul territorio oltre 30 milioni di finanziamenti: il prossimo sindaco il 27 maggio si troverà a partire su una base solida perché ci saranno già disponibili 5,6 milioni di euro per poter cominciare a fare tanti investimenti.

L’entusiasmo c’è, la determinazione pure. Se volete e se credete in noi e condividete questo amore  per Barga e questo entusiasmo scegliete la nostra lista ViviAmo Barga”.

Francesco Feniello:Vi chiedo di votare per noi perché noi rappresentiamo il rinnovamento. Non abbiamo vincoli con nessuno e quindi non abbiamo vincoli di sudditanza né con partiti, né con altri potentati. Siamo persone qualificate e quindi vi chiedo di votare per la nostra lista per tal motivo. Sicuramente, se sarò sindaco,  sarò un sindaco che lavorerà tutti i giorni, con piccoli gesti quotidiani e non solo nel periodo elettorale”.

Luca Mastronaldi: “Il 26 di maggio questo comune ha la possibilità finalmente di cambiare e di mandare a casa chi ha governato per 30 anni in maniera ininterrotta. Lo può fare votando la nostra lista, lo può fare perché il suo candidato a sindaco e tutti i consiglieri hanno sposato in pieno quella che è una linea politica che  guarda soprattutto alla salute. Siamo stati i primi a voler tutelare questo e lo faremo in ogni istante del nostro mandato. Il 26 maggio per cambiare bisogna per forza dare un voto alla lista del Cuore Mastronaldi sindaco; per un  cambiamento vero. Nelle nostre locandine trovate tre parole che sono credibilità, onestà, trasparenza. Se mi votate non avrete sicuramente un sindaco da salotti, vestito in giacca e cravatta ma troverete un sindaco con le maniche rivoltate, a contatto con i cittadini, vicino alle esigenze di tutti. Dateci fiducia e vedrete che sarà ripagata”.

Simone Simonini: “La lista Prima Barga nasce come la lista del vero cambiamento politico e amministrativo del comune di Barga. Noi, e io per primo, abbiamo fortemente voluto una chiara identità, inserendo nella nostra lista due simboli di partito, Lega e Forza Italia. Il tutto per identificarci dal resto delle liste e per avere un chiaro riferimento  politico. Noi non abbiamo avuto paura di nasconderci dietro una lista civica. Per questo il 26 di maggio noi crediamo che sia un giorno importante di Barga, per dare la vera alternativa a questo comune; alternanza vuol dire democrazia e voglia di mettersi in gioco ed anche di migliorarsi.

Noi portiamo lo slogan libertà, sviluppo e cambiamento,  e quindi siamo in corsa per voi, per dare il vero cambiamento politico e amministrativo al comune di Barga.”.

Una riflessione finale: il civile confronto dei quattro candidati ed il comportamento altrettanto civile dei loro consiglieri e dei loro sostenitori in sala, dimostra fortunatamente che la realtà dei fatti è comunque molto diversa dalla realtà virtuale; dal becero cianciare dei social dove le critiche assumono a volte toni davvero surreali e aspri, per  non dire velenosi. Dove ad intervenire sui temi che ci riguardano non sono i candidati ed i loro consiglieri, ma spesso tanti leoni da tastiera. Insomma un mondo virtuale ben diverso da quello visto ieri sera. Quale sarà la realtà vera dei fatti? Noi speriamo che sia quella vista ieri sera e che con questo spirito la campagna elettorale vada avanti e si concluda il prossimo venerdì, per tutti, nel migliore dei modi.

 

 

 

 

 

Tag: , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*