Bliss e Afroquiesa live al Barga Jazz Club

-

L’Associazione Culturale Barga Jazz Club, venerdì, dalle 22, propone il live di BLISS, con Cristina Alioto al violoncello e alla voce, Mauro Avanzini al sax alto e altro e Daniele Paoletti alla Batteria.
Il trio si presenta in una formazione atipica ma dai molteplici colori e tessiture. Il repertorio attinge dalle ballate blues, grunge anni ’90, improvvisazioni e brani propri che raccontano ad ognuno una storia diversa.
Cristina Alioto, cantante, ricercatrice della voce, musicista, ha studiato con Mauro Avanzini e Germana Giannini. Ha seguito corsi con Amelia Cuni, Elena Ledda, Luigi Bonafede, suonato con Pietro Leveratto, Antonello Salis, Alberto Capelli, Lauro Rossi, Roberto Cecchetto, Andrea Melani, Mauro Avanzini… Collaborato con la danzatrice Annalisa Maggiani.
Ha lavorato all’interno del “Teatro della voce” di Bologna, portando avanti la ricerca sull’espressione vocale. Nel 2000 da vita al progetto corale “voci di Cora” con un repertorio di musica etnica. Sempre nel 2000 ha inciso per la Felmay il cd “La volta del suono”. Partecipa per anni alla scuola di samba “Batebalengo” di La Spezia.
E’ voce solista del gruppo Viramundo che lavora sulla musica brasiliana, le liriche di Pessoa ed il jazz contemporaneo. Dal 2006 entra a far parte del gruppo “Les Anarchistes” dopo aver partecipato comunque già in precedenza alle registrazioni dei loro dischi come ospite.
Opera inoltre all’interno del collettivo “Fluxloft” di Sarzana come cantante e sassofonista, lavorando sul jazz e sulla musica improvvisata; allo stesso modo partecipa al progetto “Area” portato avanti dal collettivo “Bassesfere” di Bologna. Per il teatro stabile di Genova, ha lavorato come cantante, musicista all’interno dello spettacolo “India” di Mara Baronti.
Mauro Avanzini, alto sassofonista, flautista, compositore. Principalmente autodidatta, comunque per un periodo studia con Pietro Tonolo e frequenta vari corsi di musica d’insieme con Enrico Rava, Steve Lacy e Dave Liebman. Ha collaborato con importanti musicisti sia suonando in numerose rassegne nazionali ed europee, sia registrando dischi (Paolo Silvestri, Pietro Leveratto, Fabrizio Puglisi, Mauro Grossi, Luca Flores, Naco, Paolo Fresu, Alfred Kramer, Giovanni Maier, Roberto Cecchetto, Enrico Pierannunzi, Furio Di Castri, Raiz, Pietro Tonolo, Michele Rabbia, Antonello Salis). Ha scritto molte composizioni.
Daniele Paoletti, batterista livornese si è esibito molte volte su palco del Barga Jazz Club con numerose formazioni. Collabora con l’ Orchestrino e Bobo Rondelli, con Tim Berne, Gabrio Baldacci, dal trad jazz fino all’avanguardia. Particolarmente interessante è il progetto Mr, Rencore dove Paoletti suona batteria, percussioni e synth insieme a Gabrio Baldacci e Beppe Scardino.

Sabato 13, invece, sempre dalle 22, sul palco di Via del Pretorio: AFROQUIESA ORCHESTRA, composta da: Chitarra: Emanuele Volpi, Basso: Alessandro Andreoni, Batteria: Tommaso Marraccini , Percussioni: Gabriele Guidi, Tromba: Andrea Battistoni, Trombone: Alessandro Giannotti , Flauto: Ilaria Sebastiani, Sassofono: Gabriel Petretti.
AfroQuiesa Orchestra nasce nella fine del 2015 da un’idea del batterista Tommaso Marraccini e del chitarrista Emanuele Volpi, i quali coinvolgono alcuni musicisti delle zone limitrofe.
Intorno alla fine dell’estate 2016 la formazione, la quale propone brani strumentali di propria composizione con influenze jazz, funk e world music, si stabilizza con l’attuale formazione.
Il 14 settembre 2018 esce il loro primo disco omonimo di musiche inedite, in copia fisica e su tutte le piattaforme musicali online.

Entrambe le serate sono riservate ai soci ACSI. Per info e prenotazioni: segreteria@bargajazzclub.com.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*