Sanità, ok a risoluzione per tavolo tecnico su aree periferiche. Giovannetti: “Importante segnale anche per Valle del Serchio”

-

Costituire un tavolo tecnico che coinvolga rappresentanze istituzionali locali e regionali, l’Azienda unità sanitaria locale e rappresentanti delle associazioni, con l’obiettivo di dare risposte concrete ai territori disagiati e per sostenere e rafforzare l’assistenza sanitaria nelle zone periferiche e montane. È l’obiettivo di una risoluzione approvata in Consiglio regionale, promossa anche dalla barghigiana  Ilaria Giovannetti, consigliera regionale Pd e componente commissione Sanità nell’assemblea toscana. Una richiesta che nasce dall’ascolto di associazioni e comitati della Lunigiana ma che ha portato alla nascita di questo strumento utile per tutte le aree di questo tipo della Toscana.

“La programmazione degli ospedali di montagna, e in generale il tema della sanità nelle aree svantaggiate e periferiche risulta fondamentale per garantire l’adeguatezza dei servizi ai cittadini che le abitano e per realizzare, in tal modo, la tanto auspicata uniformità di trattamento in tutto il territorio. – spiega Giovannetti – Ciò anche al fine di scongiurare lo spopolamento delle aree in questione. La risoluzione nasce dall’ascolto di alcune realtà associative e ha portato a una positiva riflessione sulla necessità di porre ancora un surplus di attenzione a tutte quelle realtà territoriali che vivono questo genere di difficoltà, come appunto la valle del Serchio da dove provengo. Un tavolo tecnico rappresenta lo strumento più adeguato per portare avanti quell’impegno che già la Regione Toscana sta mettendo in campo, lavorando in modo ancor più capillare per poter garantire un’ottimale assistenza sanitaria nei territori periferici e montani, monitorando le azioni  che finora sono state create e studiando iniziative puntuali e concrete”.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*