La via della croce

-

Quello di quest’anno sarà un Venerdì Santo più che mai intenso a Barga, con uno dei riti più sentiti della Settimana Santa. Torba la “Via della Croce””, commemorazione delle 14 stazioni che compongono il percorso doloroso di Cristo verso il Calvario, dalla condanna a morte alla deposizione nel sepolcro (venerdì 19 aprile ore 21).

La via crucis si tenne l’ultima volta con questo tipo di organizzazione nel 2017 e l’appuntamento si svolgerà nella solita forma anche quest’anno.

Il borgo e il centro storico, che ben si prestano a ricreare l’ambientazione della Via della Croce, saranno illuminati con torce a vento nei punti salienti del percorso, resi ancor più intensi da immagini sacre.

Questa solenne tradizione, osserverà quest’anno il seguente itinerario: partenza dalla Chiesa di San Rocco, proseguendo per Ponte Vecchio, Largo Biondi, Via di Borgo, Piazza Angelio, Via Di Mezzo, P.za SS. Annunziata, Porta Reale, Via del Pretorio, Via della Torre, Via del Pretorio, fino alla Rampa del Duomo, Avelli, la Scalaccia, per giungere alla Chiesa del Ss. Crocifisso.

Una Via Crucis caratterizzata dalla partecipazione corale dei fedeli; in particolare, le varie associazioni e compagnie si dedicheranno al decoro, con drappi e fiori; i lettori, nelle varie postazioni, proclameranno il Vangelo e i commenti; i ragazzi richiameranno i segni e le parole di Gesù lungo tutto il percorso. Sul sagrato del Duomo saranno innalzate tre croci. Il cammino proseguirà verso la Chiesa del SS. Crocifisso, dove sarà allestito il simulacro della Madonna Addolorata con Gesù morto.

Per rendere il percorso ancora più suggestivo gli organizzatori invitano i cittadini le cui abitazioni si affacciano sul percorso ad abbellire terrazzi e finestre con drappi e ceri.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*