Altri 800 mila euro per completare i lavori del palazzetto dello sport. Via libera del MIUR

-

Per il nuovo palazzetto dello sport di Barga, fermo da alcuni mesi a causa di alcune incongruenze tra la progettazione originaria utilizzata per il progetto del nuovo edificio ed i lavori che invece erano stati realmente eseguiti oltre trent’anni fa, sembra finalmente arrivato il punto di svolta. Entro il mese di aprile prenderanno il via i lavori di totale demolizione delle parti restanti dell’immobile (quelle che invece nel progetto approvato prima di dare il via ai lavori dovevano rimanere in piedi e che però non sono risultare corrispondenti ai parametri antisismici richiesti per le metodologia costruttive utilizzate al tempo). Successivamente avrà luogo quindi la totale ricostruzione ex novo del Palazzetto, dopo che saranno modificati i progetti.

Lo conferma l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti che fa sapere che i tempi per sbrigare progettazione e iter burocratici saranno questa volta assai ridotti, dato che la pratica è già avviata.

“Se si è arrivati a riprendere in mano l’operazione – spiega poi Onesti – è anche perché il MIUR ha concesso il via libera alla nostra richiesta di una integrazione ed ha concesso 700 mila euro iIn aggiunta  ai 1,2 milioni già stanziati dal CIPE, che permetterà di coprire i costi ulteriori del progetto insieme a 150 mila euro che saranno stanziati dall’Amministrazione Comunale.

Il tutto quindi ha preso la strada giusta – sottolinea Onesti – e mentre porteremo adesso avanti le fasi per la modifica e le integrazioni richieste al progetto, completeremo la demolizione dell’immobile che quindi nei successivamente i verrà ricostruito ex novo”

A proposito di lavori pubblici Onesti torna anche sull’operazione per la ristrutturazione della Rocca di Sommocolonia. Anche in questo caso i lavori sono fissati ad aprile fa sapere: “In totale sono 250 mila euro di cui 114 mila finanziati dalla Regione che oltre a mettere in sicurezza e risolvere le magagne del tempo sui resti della rocca, permetteranno la realizzazione di una stanza e di una terrazza. La stanza diverrà poi il museo di Sommocolonia. Nel frattempo riprenderanno anche i lavori, con il contributo dell’Associazione Ricreativa Sommocolonia , per il completamento del manufatto che diverrà un punto ristoro e che si trova dalla parte opposta della Rocca.

Nei lavori di 250 mila euro previsti anche la realizzazione di un percorso per l’accesso alla Roicca adatto ai disabili”

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*