Ci vuole… Michele Pazienza, ecco il primo singolo della Casa dei Melograni (Pazienza17)

-

E’ in uscita oggi  su youtube, ed è scaricabile su Spotify, iTunes e su tutte le piattaforme dedicate, il primo singolo della band barghigiana La casa dei melograni, un singolo che ha una storia particolare e che nel video, ed anche nel testo, vede anche un personaggio d’eccezione, l’ex calciatore di Napoli, Juventus, ma in questo caso in particolare della Fiorentina, Michele Pazienza.

Il brano si intitola Pazienza17 ed il riferimento è al numero ed al nome del calciatore della viola che nel brano, in cui si parla di un incontro che non avverrà mai tra due ragazzi, si parla di lui in modo ironico (“Ci vuole pazienza, fra Donadel e Potenza per andare avanti come la corrente; ci vuole Pazienza che con il diciassette quando stava a Firenze non segnava mai).

Eppure tanto è bastato perché il giocatore, tramite Istagram, dopo aver appreso di questa canzone si mettesse in contatto con i componenti della band (i barghigiani Marcello Viglione,  autore del testo e al basso; Giorgio Mori chitarrista, Davide Nesi alla voce, il lucchese Alessandro Fratoni  alla batteria) e decidesse di fare il video insieme a loro. “Siamo molto contenti di questo percorso e di quello che siamo riusciti a fare e ci ha fatto molto piacere anche la collaborazione di Pazienza che si è molto appassionato al progetto e che ci sta seguendo passo, passo – ci dicono Marcello e Giorgio – eppure nel brano si dice che nella Fiorentina non segnava mai; ma lui l’ha presa nella maniera giusta e con la giusta ironia, anche perché il nostro messaggio era che lui era un martellatore , uno che non mollava mai…

Il brano è stato prodotto da Alessandro Di Dio Masa del Musicantiere Toscana , che è stato anche il primo produttore di Gabbani ed è il primo singolo del gruppo barghigiano che con lui ha deciso di avviare un progetto di musica indi pop italiana che presto vedrà l’uscita anche di altri tre brani.

Il video in uscita  è stato girato con Pazienza a Viareggio, mentre tutte le altre scene sono ambientate a Barga.

Protagonisti del video la giovane e bella barghigiana Elena Bartolomei ed un amico fiorentino della band, mentre per la produzione ed il montaggio della clip, davvero ben fatto, sono arrivati in aiuto altri amici.

L’uscita del video appunto pochi minuti va ed ora il brano è già scaricabile…. Senza avere… Pazienza!

 

Pazienza 17
Sono quasi le sei e sono ancora sveglio
Cerco nel letto si è nascosto il sonno
Mio padre si alza perché per lui è giorno
E chiudo tutto perché almeno è buio, è meglio
E poi magari adesso torna sera
Ma tu mi scrivi dalla discoteca
Che sei ubriaca e che mi vuoi vedere
Ed hai fumato con Marco ed il tuo amico albanese
E se la mia camera fosse una barca
Bucherei tutto e dormirei per sempre
Ma poi domani come vado a barga
Che mi hanno sospeso pure la patente

Ci vuole pazienza, fra Donadel e Potenza per andare avanti come la corrente
Ci vuole Pazienza che con il diciassette quando stava a Firenze non segnava mai

E poi magari mi sveglio che sono diverso
E se domani mi sveglio e sono un uomo nuovo
E se mia mamma resta a Bari da mia nonna
E la mia sorellina domani è una donna
E se stasera Giorgio davvero smette di bere
E se davvero danno una pistola a Michele
Ma quella ragazza con la giacca verde
Uscire insieme a lei ma che bello sarebbe

Ci vuole pazienza, fra da Donadel e Potenza per andare avanti come la corrente
Ci vorrebbe pazienza che con il diciassette quando stava a Firenze non segnava mai

Ti prometto che adesso, adesso chiudo gli occhi e non li apro mai più
Come dice Vasco 100 gocce di valium e non li apro più
Ti prometto che adesso adesso chiudo gli occhi e non li apro mai più
Come dice Vasco 100 gocce di valium e non li apro più, più, più

Ci vuole pazienza che col 17 quando stava a Firenze non segnava mai.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*