Laniakea live e la comicità di Stefano Santomauro al Barga Jazz Club

-

L’associazione culturale Barga Jazz Club propone ancora una volta un week-end ricco e vario nelle sue proposte.

Venerdì 11, come sempre, appuntamento con il jazz live. Dalle 22 sul palco i Laniakea (dall’Hawaiano “Cieli immisurabili”), quartetto nato tra le Polveri Cosmiche delle Jam session a Pietrasanta.
Leonardo Badiali alla batteria, Fabio Angeli al basso, Marco Reggiannini alle tastiere e Frank alla chitarra sono i membri di un gruppo che esplora sonorità che vanno dal Quasar-Funk fino agli angoli più inesplorati dell’Universo come noi lo conosciamo.
Brani tratti dalla cultura fusion fanno da contorno alle musiche originali del quartetto, musiche liberamente ispirate dalla fenomenologia dello Spazio profondo.
Sabato 12, invece, il grande Stefano Santomauro porta in Via del Pretorio, per i soci dell’Associazione Culturale, lo spettacolo LIKE.
Comunicare è diventato più semplice, più veloce, più efficace. La tecnologia ci ha cambiato la vita, in alcuni casi l’ha proprio stravolta. Cosa ha voluto in cambio per tanto benessere? Tutto. Gli studiosi della Columbus University calcolano che arriviamo a toccare il nostro smartphone 400 volte nell’arco della giornata. Si parte fin da giovanissimi, 11/12 anni, e stiamo con il cellulare in mano anche 6 ore al giorno. Numeri impressionanti. Si parla di “Sindrome di Capitan Uncino”: usare il solo pollice di una mano esclusivamente per lo smartphone come se avessimo un uncino come il famoso pirata di James Matthew Barrie.
Le nevrosi del nuovo millennio sono servite: sentire squillare il cellulare anche quando non lo fa, entrare nel panico se non si ha rete, svegliarsi la notte e controllare se sono arrivate notifiche.
Sono questi, e molti altri, gli spunti che Stefano Santomauro e Francesco Niccolini hanno sviscerato e attraversato per poterli servire in questo monologo divertentissimo e cinico allo stesso momento. Spunti di riflessione, virate improvvise, situazioni al limite del paradosso prendono lo spettatore fin dai primi minuti e non lo lasciano sino alle ultime parole.L’abilità narrativa di Santomauro è straordinaria e, grazie al suo tipico tocco surreale, riesce a far di Like uno spettacolo che non lascia indifferenti. La regia è affidata all’attrice Daniela Morozzi che chiude un team davvero notevole. Lo spettacolo è stato selezionato al Torino Fringe Festival 2018, al Festival di Narrazione Montagne Racconta 2018 e al Festival della Cultura Reggello 2018.
Con l’inizio del nuovo anno, l’associazione ricorda anche che è anche possibile rinnovare la tessera associativa, compilando il modulo on-line per la domanda di pre-adesione sul sito: www.bargajazzclub.com.

Per info, costi e prenotazioni sulle serate o sul tesseramento rivolgersi a: segreteria@bargajazzclub.com.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*