Nessuno cerca di noi. A Castelnuovo si presenta il libro

-

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Per commemorare il centenario del termine della Prima Guerra Mondiale, domenica 11 novembre (ore 16.00, Saletta Suffredini Ex-archivio) l’Associazione Culturale Progetto Donna di Castelnuovo di Garfagnana presenta il libro – Nessuno cerca di noi – alla presenza dell’autrice Alessandra Favilli.

Alessandra Favilli è nata a Firenze 63 anni fa. Diplomata presso il Liceo Classico Galilei di Pisa attualmente lavora come archivista per l’azienda ospedaliera pisana. Abita a Calci, alle pendici dei Monti Pisani. Scrive da sempre, ma per molti anni l’ha fatto solo per se stessa e per gli amici più intimi. Il suo primo romanzo, “Terra degli Orsi”, è stato pubblicato nel 2014 dalla casa editrice I Sognatori di Lecce, e ha vinto il Premio Raffaele Artese nel 2015, mentre nel 2016 è stato finalista al Premio Parco della Majella. Nel 2016 un suo racconto breve è stato pubblicato in antologia dalla casa editrice MDS, e un secondo ancora in antologia quest’anno. “Nessuno Cerca di Noi” è il suo secondo romanzo. Attualmente sta lavorando a una raccolta di racconti.

Il romanzo segue le vicende della famiglia del fattore di una piccola tenuta agricola nella campagna tra Pistoia e Firenze, dai primi anni del Novecento, attraverso la prima guerra mondiale, fino all’inizio delle violenze fasciste nella città di Firenze. La storia mette in rilievo le figure del padre Alvaro, ma soprattutto quelle femminili della madre Narcisa, dal carattere forte e ribelle, e della giovane Fiammetta, unica femmina tra i figli, che rappresenta il trait d’union fra le parti in cui è strutturato il romanzo.

Durante l’incontro, Maria Rosa Riani e Matteo Palmieri leggeranno brani tratti dal libro.

L’evento è realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ed è patrocinato da Comune di Castelnuovo di Garfagnana, Proloco Castelnuovo di Garfagnana, Unione dei Comuni della Garfagnana e dalla Commissione Pari Opportunità di Castelnuovo di Garfagnana.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*