Annullata causa maltempo l’esercitazione di protezione civile

-

E’ stata annullata e rinviata a data da destinarsi la esercitazione organizzata dalla struttura di Emergenza Sanitaria Territoriale di Lucca, dalla Centrale Operativa 118 Alta Toscana, dalle associazioni di volontariato del territorio lucchese, che doveva tenersi questa mattina nell’aria industriale del Chitarrino a Fornaci di Barga.

E’ stata la centrale operativa del 118, come ci è stato spiegato, a decidere per l’annullamento dell’operazione. Una decisione presa, come poi ci ha detto invece il medico del 118 Alessandro Lanciani, visto il perdurare del maltempo che imperversava da ieri sera sul tutto il territorio, ma in special modo per mantenere attive nei rispettivi territori le unità interessante invece dall’esercitazione che altrimenti non avrebbero potuto dare una risposta immediata in caso di eventuale calamità, visto anche l’allerta gialla in corso.

Alla macchina organizzativa avevano collaborato le associazioni di volontariato del territorio lucchese, dalle Misericordie di Fornaci e Borgo a Mozzano, alla Croce Rossa di Bagni di Lucca, alla Croce Verde di Castelnuovo tra le altre, con il supporto del gruppo operativo di coordinamento regionale per le maxiemergenze ed in stretta collaborazione con il Comune di Barga.

La colonna mobile di emergenza regionale è stata bloccata in mattinata a Borgo a Mozzano e rispedita a casa e nel corso della mattinata tutta la macchina organizzativa che invece era arrivata a Fornaci è rientrata alle rispettive basi, con una certa delusione peraltro delle associazioni di volontariato che da settimane stavano lavorando all’organizzazione dell’esercitazione.

L’esercitazione doveva simulare il crollo di alcuni edifici, con il riconoscimento ed il trattamento di 60 feriti adulti e di altri 15 casi pediatrici di varia gravità, tutti “rappresentati” da figuranti appositamente addestrati o da manichini con l’attività integrata di diverse componenti del sistema di emergenza territoriale e la partecipazione di molti uomini e mezzi di soccorso del sistema 118, del coordinamento regionale maxiemergenza e dei sistemi 118 delle Asl territoriali della Regione Toscana. Stamani a Fornaci si erano già ritrovati oltre 200 volontari ed addetti e decine di mezzi.

rhdr

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*