Come stanno i ponti e gli attraversamenti di Barga? Ecco la situazione di quelli di pertinenza provinciale

-

Più di 450 infrastrutture tra ponti “rilevanti”, viadotti ed attraversamenti minori, dislocati sui 650 km di strade di competenza della Provincia di Lucca, comprese alcune arterie regionali assegnate all’ente di Palazzo Ducale, per i quali servirebbero al momento 35 milioni di euro di interventi in larga parte necessari per verifiche tecniche. Questo è il censimento redatto dall’amministrazione provinciale ed inviato nei giorni scorsi al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti così come richiesto dello stesso a seguito del crollo del ponte Morandi a Genova.

Il monitoraggio – inviato anche alla Regione Toscana, all’Upi e all’Anci – riguarda lo stato di conservazione di opere e manufatti con una luce superiore ai 3 metri.

Questo è stato il lavoro al quale sono stati chiamati i tecnici provinciali dopo la tragedia del 14 agosto scorso che ha colpito il capoluogo ligure; insieme al consigliere provinciale “barghigiano” Nicola Boggi analizziamo nel dettaglio il quadro che emerge per le infrastrutture principali a servizio del nostro comune:

“Si tratta – spiega Boggi – di un primo censimento reso possibile grazie ai dati già in possesso dell’ente che, anche in virtù dei tempi ristretti concessi alle varie amministrazioni, risulta in costante fase di aggiornamento vedasi la cautelativa interdizione al traffico dei mezzi pesanti superiori alle 10 tonnellate ordinata per il transito dal ponte del Fogliaio sulla SP 39 di Vergemoli pochi giorni fa. Ci siamo posti l’obiettivo d’implementare il sistema di verifica e monitoraggio delle opere di attraversamento viario in capo ai vari enti territoriali.

Nel documento sono segnalati come rilevanti cinque attraversamenti che insistono sul nostro comune: sulla SP7 di Barga il ponte Lombardini mentre sulla SR445 della Garfagnana il Ponte di Campia, quello fra Mologno e Gallicano, il “Puccetti”ed il “Colzi” su Fornaci ai quali aggiungerei – pur non insistendo sul nostro territorio comunale – il “Lera” di Piano di Coreglia vista l’importanza che riveste per gli equilibri della viabilità di fondovalle specie per il paese di Ponte all’Ania”

Per “rilevanti”–  prosegue Boggi –  si intendono i manufatti realizzati secondo tipologie costruttive particolari, o ponti con una o più campate con luce notevole, ponti di interesse storico-monumentale, o infrastrutture, viadotti ed attraversamenti che, rispetto ad una pianificazione delle emergenze, risultano strategici perché non presenti in loco adeguate viabilità alternative nel caso in cui si determinassero situazioni di isolamento o, comunque, di forte disagio. A questi si aggiungono i monitoraggi effettuati su altri dieci attraversamenti che si collocano sempre sulle due direttrici della SP7 (Loppia, Catagnana, la Moma, Castelvecchio” e della SR45(Ponte all’Ania, bivio per Filecchio, Case operaie, Chitarrino, Arsenale e Ponte di Campia su Rio dell’Orso).”

“Le risorse di cui il nostro territorio ha bisogno sono quindi ingenti – conclude il consigliere – adesso attendiamo, dopo la doverosa solerzia con la quale il Ministero delle Infrastrutture ha chiesto a tutti gli enti locali preposti un preciso monitoraggio dello stato di salute di queste importanti opere su tutto il territorio nazionale, che si concretizzino azioni coerenti in termine d’assegnazione di risorse tali da consentirci di dare corpo e sostanza a questo nostro lavoro di analisi. Attendiamo a riguardo, fin dalla ormai prossima presentazione della legge si stabilità segnali concreti dal Ministro Toninelli: dal confronto avuto con tanti sindaci ed amministratori del nostro territorio ho avuto conferma di quanto il nostro sistema degli enti locali sia pronto a progettare e cantierare tutti i progetti che saranno necessari alla tutela della sicurezza dei nostri cittadini.”

 

 

Strada Infrastruttura Descrizione intervento Stima Strategicità
SP7 di Barga Ponte Loppia Pulizia alveo € 10.000,00  
SP7 di Barga Ponte Lombardini Barga Verifica struttura. Ripristino corticale CA rifacimento parapetti € 100.000,00 Opera Rilevante
SP7 di Barga Catagnana Rifacimento parapetti € 20.000,00  
SP7 di Barga La Moma Rifacimento parapetti € 10.000,00  
SP7 di Barga Castelvecchio Ripristino corticale CA € 50.000,00  
SR 445

della Garfagnana

Ponte all’Ania Verifica struttura € 50.000,00  
SR 445 della Garfagnana Bivio per Filecchio Pulizia alveo e consolidamento fondazioni € 80.000,00  
SR 445 della Garfagnana Case Operaie Pulizia alveo € 10.000,00  
SR 445 della Garfagnana Chitarrino Pulizia alveo e rifacimento parapetti € 50.000,00  
SR 445 della Garfagnana Arsenale Pulizia alveo e rifacimento parapetti €150.000,00  
SR 445 della Garfagnana Ponte di Campia

Rio dell’Orso

Pulizia alveo € 10.000,00  
SR 445 della Garfagnana Ponte di Campia

Su Serchio

Verifica struttura € 50.000,00 Opera rilevante
SP 58 Passerella

di Bolognana

Ponte Colzi Verifica struttura rifacimento giunti e scalzamento pile € 800,000,00 Opera rilevante
SP 40 Gallicano Mologno Verifica struttura, messa a norma barriere, ripristino CA e scalzamento fondazioni € 1.500.000,00 Opera rilevante
SP 75 Ponte di Fornaci Ponte Puccetti Verifica struttura rifacimento giunti e scalzamento pile € 500.000,00 Opera rilevante
SP 57 Passerella ponte all’Ania Ponte Lera Verifica struttura € 50.000,00 Opera rilevante

 

 

 

 

A proposito del Ponte Lombardini di Barga

La passerella realizzata tra Barga Giardino e Barga vecchia dopo il crollo del ponte Lombardini

E’ singolare e merita di essere ricordata la storia del Ponte Fratelli Lombardini che attraversa la strada provinciale  e che è di pertinenza oggi della provincia. Il ponte ha oggi 72 anni. Fu realizzato dalla Ditta Icesia in cemento armato, con inaugurazione avvenuta, come ci dice Pier Giuliano Cecchi, il 1° dicembre 1946. (Fonte “La Nuova Corsonna” numero unico 17 novembre 1946). Fu ricostruito dopo che il primo ponte realizzato subito dopo il conflitto mondiale (i tedeschi lo avevano infatti distrutto durante la ritirata, prima dell’arrivo degli Alleati ndr) crollò rovinosamente, con una vittima, il 19 dicembre 1945, 

 

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*