KME e pirogassificatore. Bonini, l’azienda valuti altre ipotesi: ce ne sono

-

Nel consiglio comunale sulla vicenda KME e pirogassificatore in particolare è emersa la richiesta che il sindaco, a nome di tutto il consiglio, ha fatto a KME ed al suo AD Claudio Pinassi: non presentare in regione il progetto di rilancio della fabbrica con alla base l’approvvigionamento energetico tramite pulper e pirogassificatore e valutare prima altre strade.

Ma a quale eventuale alternativa energetica pensa il sindaco? Ecco che cosa ci ha risposto:  

“Ho parlato in generale, ma posso fare alcuni esempi: come la Solvay a Rosignano che ha realizzato un impianto di co-generazione a metano che grazie agli accordi con Regione e ministero ha avuto i cosiddetti certificati bianchi che sono stati remunerativi. Un impianto che sta dando risultati positivi.

L’altra strada potrebbe essere quella di mettere in campo non una ma più ipotesi tra quelle valutate da KME e che ci ha anche presentato: una parte dell’energia potrebbe ad esempio essere prodotta investendo sul fotovoltaico, da affiancare ad altre forme di autoproduzione che insieme permetterebbero forse di ottenere il solito risultato economico e produttivo previsto con il gassificatore.

Ho chiesto e chiedo all’azienda di non fossilizzarsi comunque su quella sola ipotesi ed in tal senso mi auguro di potermi di nuovo confrontare con Pinassi  a breve. Intanto, come annunciato, dopo Ferragosto organizzerò un incontro con tutti i sindaci della valle e confido che possa uscire un documento comune, sulla linea che ho detto,  da inviare all’azienda ed alla regione.

Se invece l’azienda presentasse il suo progetto alla regione a settembre? Vedremo che cosa succederà ed anche come la Regione considera questo impianto per l’autoproduzione, se impianto di trattamento di rifiuti speciali o meno. Ci saranno nel caso da fare tutta una serie di valutazioni in conferenza dei servizi, ma in tutti i casi prima o poi, se non per l’impianto per le autorizzazioni relative alla strada od altro, si dovrà ottenere l’avvallo o meno anche di questa Amministrazione Comunale. Che, l’ho detto e lo ripeto, non si farà scavalcare se ritiene l’operazione nociva o sbagliata”.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*