Vendita a domicilio di prodotti ed accessori per la casa. La Federconsumatori Lucca invita ad esercitare il diritto di recesso.

-

Ci è stato segnalato che alcuni incaricati di una società starebbero effettuando, in questi giorni, visite a domicilio dei consumatori della provincia di Lucca, per proporre la vendita di prodotti, accessori per la casa ed articoli d’arredo. Nei mesi scorsi si erano verificati altri casi.

Alla prima visita, gli incaricati consegnano – come sembra senza nessun impegno – un catalogo di articoli in promozione: materassi, divani, biancheria, elettrodomestici ed anche biciclette e beni d’arredo; successivamente, i consumatori scoprono di aver sottoscritto un contratto che li impegna all’acquisto di beni per l’importo minimo di 3.700 euro. Inoltre – secondo quanto riferito alla nostra associazione – a fronte delle richieste di chiarimento da parte dei consumatori, sembrerebbe che gli stessi addetti alla vendita minaccino azioni legali con ulteriore aggravio di spese.

“Il Codice del Consumo – dichiara Fabio Coppolella, Presidente della Federconsumatori Lucca – vieta e dichiara illegittime le pratiche commerciali aggressive che, mediante molestie, coercizione o indebito condizionamento, limitano di fatto la libertà di scelta dei consumatori. La Federconsumatori di Lucca, pertanto, invita i cittadini a non firmare nessun modulo o contratto e ad esercitare, comunque, il diritto di recesso nel termine di 14 giorni, inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno, così come previsto per legge”.

Per informazioni ed assistenza è possibile rivolgersi agli Sportelli Federconsumatori della provincia di Lucca (Tel. 0583/44.151-Lucca; 0583/26.41.82-Altopascio e 0584/32.531–Viareggio; e-mail: federconsumatorilucca@gmail.com).

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*