L’oro delle cave può offrire a Vagli altri 120 posti di lavoro

-

VALGI DI SOTTO – Venerdì 29 Giugno si è svolto nella sala consigliare del comune di vagli sotto un consiglio comunale molto affollato, infatti tra gli ordini del giorno c’era anche l’approvazione del nuovo piano attuativo che regolamenterà le attività estrattive nel Comune di Vagli nei prossimi 10 anni.

Il piano, arriva sul tavolo del consiglio comunale dopo un iter di tre anni fatto di studi e di incontri regionali in modo che il nuovo piano possa modellare e soddisfare le linee guida della regione toscana, questo è il motivo che ha attirato tanti cavatori e imprenditori del settore lapideo a seguire passo dopo passo il consiglio comunale.

Infatti se la conferenza dei servizi regionali approverà il piano nei prossimi 70 giorni, Vagli, potrà impegnare 120 persone, in quanto oltre alle 9 concessioni estrattive si aggiungono i lavoratori della filiera , infatti secondo le disposizioni regionali il 30 % del materiale estratto dovrà essere lavorato in loco anche per questo meno di un anno fa è stata inaugurata una nuova segheria.

La notizia di nuovi 120 posti di lavoro è stata accolta della associazioni di categoria e dai cittadini con molta soddisfazione, al termine del consiglio Comunale il primo cittadino a ribadito pubblicamente la piena soddisfazione per l’obiettivo raggiunto e ha ringraziato sopratutto i tecnici che hanno lavorato a questo ambizioso progetto.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*