La Smurfit Kappa Ania vince il premio “Plant of the year 2017”

-

PONTE ALL’ANIA – La cartiera di Ponte all’Ania, che fa parte da ormai una decina d’anni del Gruppo multinazionale Smurfit Kappa ma che nella zona viene chiamata ancora da molti semplicemente “l’Ania”, si è resa protagonista di una grande impresa, aggiudicandosi il prestigioso premio di “Migliore stabilimento del Gruppo per l’anno 2017”.

La Smurfit Kappa Ania è una delle principali produttrici di bobine di carta riciclata in Italia, dove la produzione annua, realizzata su due macchine continue e basata sul 100% di fibre riciclate, va oltre le 200.000 tonnellate. La cartiera occupa una superficie di circa 100.000 mq, in cui lavorano circa 130 persone e fa parte di Smurfit Kappa Group, leader mondiale negli imballaggi a base carta, presente in 35 Paesi su 3 Continenti in cui sono occupati circa 46.000 dipendenti nei suoi 370 Stabilimenti.

Il premio, consegnato nelle mani del direttore Massimiliano Listi il 19 aprile scorso nel corso di un evento ad Amsterdam, riporta la seguente motivazione: “Il successo di Smurfit Kappa Ania può essere descritto in poche parole: Leadership, Impegno e Duro Lavoro; negli ultimi cinque anni Ania è diventata una delle cartiere più performanti del Gruppo, con altrettanto eccellenti risultati in ambito sicurezza, economico e industriale. (…) Tutto questo è da attribuire sicuramente alla tenacia e all’impegno di tutto il Team di Ania. Oggi possiamo dire che Ania sia un esempio di come creare valore per il Gruppo e per i nostri dipendenti. Dimostra come una cartiera di medie dimensioni possa essere reinventata e come una  forte squadra possa essere la forza trainante per determinare il futuro di una cartiera. In un mondo competitivo Ania sta dimostrando la strada da intraprendere per essere in comando del proprio avvenire. Il team di Ania è sempre pronto ad accettare nuove sfide e innovazione (…)”.

“L’Ania siamo noi . commenta proprio Massimiliano Listi –  questa è una grande soddisfazione che arriva dopo anni difficili. Dobbiamo essere fieri di tutti i progressi fatti in questi anni e ambiziosi nel continuare a disegnare il futuro del nostro stabilimento, nell’ambito dell’innovazione, della sostenibilità ambientale e della creazione di valore per i clienti, il gruppo e la comunità.”

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*