Con le mani e con il cuore

-

LUCCA – Dopo il successo di “Era il pane dei poveri”, “A ferro e fuoco”  e “Nero come il carbone” di cui la Rai  ha acquisito i diritti di trasmissione (andati in onda sulla Rai nel programma Geo), ora è la volta di “Con le mani e con il cuore”, prodotto da Akka. Di. mediavideo   che sarà proiettato sabato 19 maggio (ore 17) , nella sala conferenze  della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, in via S. Micheletto.

Questa volta il regista lucchese Roberto Giovannini, che ha al suo attivo oltre 60 documentari, realizzati per lo più nel sud del mondo, ha realizzato in edizione Home Video il quarto DVD appartenente alla collana del Museo del castagno di Colognora,  nel quale documenta il lavoro di ben 23 vecchi mestieri,  molti dei quali stanno per scomparire; un vero e proprio salvataggio della memoria,  che poi il museo mette in particolare  a  disposizione delle scuole.

Per oltre un anno Giovannini, insieme ad Angelo Frati, il presidente e l’anima del museo, ha seguito nelle loro attività questi “artisti”, riuscendo così a cogliere i segreti del loro lavoro.

Il documentario è stato realizzato con il patrocinio della Provincia di Lucca, del Comune di Pescaglia, dell’Unione dei Comuni della Media Valle, del Club Unesco Lucca, dalla Sezione “Val di Roggio” dell’Istituto Storico Lucchese, della Fondazione Banca del Monte e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Alla presentazione naturalmente saranno presenti anche tutti gli artigiani, protagonisti del filmato.

Il documentario sarà presentato da Massimo Marsili, Direttore della Fondazione Giacomo Puccini.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*