Attraversamenti pedonali a Fornaci: i lavori vanno avanti. Onesti replica ai post di Mastronaldi

-

“Mentre in altri comuni si annuncia e si esegue nel nostro comune attendiamo fiduciosi, gli interventi promessi da anni nel centro di Fornaci, ma anche in altre frazioni. Continuamente sfrecciano automobili, camion e moto ad alta velocità, mettendo a rischio l’incolumità dei cittadini in barba ai limiti di velocità ben segnalati. Magari sarebbe utile oltre al proficuo lavoro che i nostri vigili già svolgono, intensificare i controlli specialmente per chi (visto con i miei occhi ) prende il tratto Due strade, Ponte all’Ania come una pista automobilistica, oppure come un circuito motoristico”.

Così il consigliere comunale  Luca Mastronaldi su Facebook e per l’assessore ai lavori Pubblici Pietro Onesti questo è un preciso riferimento agli attraversamenti pedonali che sono stati da poco rifatti in un altro comune vicino a Barga (Borgo a Mozzano). Da qui la sua replica: “Vorrei ricordare a Mastronaldi che a Fornaci i lavori per il rifacimento e la messa in sicurezza di ben 15 attraversamenti pedonali, sono in corso e che sono stati finanziati con un intervento di oltre 100 mila euro.

Fa un po’ strano che Mastronaldi faccia finta di non sapere che questi interventi ci sono; sembra quasi che non se ne sia accorto; e fa strano anche apprendere che non sa di preciso che cosa verrà fatto perché in realtà più volte è stato detto anche a lui in consiglio comunale”.

Questo l’intervento dell’assessore ai lavori pubblici, Pietro Onesti in risposta al post su Facebook di Mastronaldi, che peraltro ha innescato una lunga discussione social.

Onesti prosegue: “Vale comunque la pena ricordare che cosa sarà fatto a Fornaci dove non solo verranno adeguati tutti gli attraversamenti per l’accesso anche con le carrozzine e per i disabili, ma tutte le strisce saranno dotate di apposita illuminazione oltre che di segnaletica luminosa. Abbiamo voluto investire tutto la somma a disposizione solo su Fornaci perché dopo i vari incidenti anche mortali che si erano verificati in paese ci sembrava la priorità su cui intervenire.

Parlare poi di lavori che vanno a rilento, come detto ancora da Mastronaldi,  mi sembra, solo un altro motivo per voler criticare a tutti i costi una bella operazione.

Non vorrei che, una volta ultimato il lavoro, e la mia ovviamente è una provocazione, si venisse a criticare il Comune perché dopo la strada sarà troppo illuminata e le luci danno noi a chi deve passare con l’auto…”.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*