Sconfitta crudele per il Barga

-

Sembra incredibile ma il calcio a volte è crudele: Il Barga gioca una buona partita crea diverse palle e i pisani con due azioni create si dimostrano cinici e spietati e violano il “Moscardini” vincendo per 2-0 e infliggendo agli azzurri la seconda sconfitta consecutiva. Pur privo di alcune pedine come Wurach e Naji mister Marchi schiera una formazione che ha voglia di far bene e sul campo gli azzurri dimostrano di essere in giornata, creano diverse palle gol la più clamorosa con Ghafouri il cui bolide a botta sicura viene salvata da un difensore a pochi metri dalla linea, ma i pisani la prima volta che mettono fuori il naso trovano il gol del vantaggio con Magagnini che di testa indisturbato e lasciato colpevolmente solo supera Giannotti.

La reazione è veemente, prima Balducci poi Ghafuori e Mutigli creano i presupposti per il pareggio ma la palla non ne vuole sapere di entrare. Nel secondo tempo, stesso copione, i pisani che si difendono molto chiusi e il Barga che si getta in avanti, sfiora il pareggio con Mammini il cui diagonale sfiora il palo e poi il Calci ringrazia trovando il raddoppio con Giannini a seguito di un corner l’ incornata facile tutto solo per il 2-0.

Ancora un esordio in casa Barga, altro giovane Matteo Motroni classe 2000.
Ora prossimo appuntamento assolutamente da non fallire il derby a Pontecosi in una gara dove gli azzurri di marchi devono trovare il successo per dare una scossa al suo campionato.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*