Presentata a Castelnuovo l’iniziativa “In seno…alla cucina”

-

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA –   “In seno….. alla cucina” è un progetto nato dalla collaborazione tra l’associazione di volontariato “Il Ritrovo di Roberta” e l’unità operativa di oncologia chirurgica e ricostruttiva della mammella dell’ambito territoriale di Lucca dell’Azienda USL Toscana nord ovest.

L’iniziativa è stata presentata il 7 aprile 2018 nella sala ex Archivio messa a disposizione dal Comune di Castelnuovo Garfagnana.

Per l’associazione hanno parlato, tra le altre, Catia Donati e Antonella Palandri (che è anche coordinatrice infermieristica dell’Azienda sanitaria): “Questa grande partecipazione – hanno evidenziato – dimostra che quello che stiamo facendo ha una valenza: siamo un’associazione giovane e queste sono le prime iniziative che organizziamo ma i buoni riscontri che stiamo ottenendo ci spingono a fare sempre di più e sicuramente a questo progetto ne seguiranno molti altri. Il nostro gruppo si è formato all’interno del centro culturale San Magno di Pontecosi per creare un ulteriore punto di assistenza per le donne con tumore al seno e per le loro famiglie”.

Sono quindi intervenuti la direttrice degli ospedali di Lucca e Valle del Serchio Michela Maielli, la responsabile sanitaria del presidio della Valle del Serchio Romana Lombardi e molti professionisti che fanno parte del percorso di diagnosi e cura per la senologia: l’oncologa Simona Giovannelli, le psicologhe Stefania Tocchini e Lucia Da Valle, il chirurgo senologo e referente dell’unità multidisciplinare di Lucca Aroldo Marconi.

All’iniziativa ha collaborato anche Manuela Pellegrini, medico dell’Oncologia di Castelnuovo.

Il progetto è infatti in continuità con l’obiettivo prioritario dell’unità operativa di oncologia chirurgica e ricostruttiva della mammella dell’ambito territoriale di Lucca, che è quello di creare un lavoro di rete con le associazioni di volontariato territoriali al fine di ottimizzare le risorse e di creare una continuità ospedale-territorio, in maniera che le pazienti si sentano accompagnate nel percorso di cura sfruttando le potenzialità terapeutiche del gruppo.

Si tratta quindi di un ulteriore spazio di accoglienza che viene dato alle pazienti con carcinoma mammario oltre a quello rappresentato dai gruppi psicoeducazionali in collaborazione con l’Associazione “Silvana Sciortino”, da “Donne in pista” in collaborazione con l’Atletica Virtus e da “Belle Comunque” in collaborazione con l’Associazione AVO di Lucca.  

L’iniziativa “In seno….alla cucina” ha l’obiettivo di fornire informazioni sulla nutrizione e sulle potenzialità in essa nascoste per il benessere psico-fisico, il piacere del sapore e del gusto riscoprendo i prodotti del territorio. E’ un’iniziativa finanziata dall’associazione “Il ritrovo di Roberta” ed è rivolta a 30 donne con carcinoma mammario: 15 residenti a Lucca e 15 del territorio della Valle del Serchio.

Come è stato evidenziato oggi (7 aprile), il corso si articolerà in tre incontri – previsti per mercoledì 18 aprile, venerdì 11 maggio e lunedì 21 maggio tutti dalle ore 16.30 alle 20.30 – che si svolgeranno nella sede dell’Istituto Alberghiero di Barga. In questi appuntamenti si parlerà dell’importanza dell’energia del cibo per la guarigione e per il mantenimento della salute, riscoprendo il piacere ed il gusto dei prodotti del nostro territorio. 

La serata conclusiva si terrà nel mese di giugno nella struttura della Polisportiva di Pieve Fosciana, dove si potranno gustare i piatti preparati dalle partecipanti. 

La presentazione di carattere informativo che si è svolta nella sala ex Archivio di Castelnuovo ha permesso anche di inviare importanti messaggi legati alla prevenzione del tumore al seno e anche di far conoscere alla cittadinanza l’importante offerta di percorsi diagnostici e terapeutici esistente nell’ambito territoriale di Lucca.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*