Due arresti dei carabinieri di Bagni di Lucca ai danni di due giovani marocchini in esecuzione di provvedimenti dell’autorità giudiziaria

- 3

Due arresti oggi da parte dei carabinieri di Bagni di Lucca in esecuzione di provvedimenti dell’autorità giudiziaria:

I Carabinieri hanno  arrestato un marocchino, C. A., 21enne, domiciliato a Bagni di Lucca, disoccupato e pregiudicato, da un ordine di esecuzione per la carcerazione, per il reato di rapina aggravata continuata in concorso avvenuta a Montecatini il 15 gennaio scorso, per il quale dovrà scontare 1 anno., 8 mesi e 13 giorni di carcere e pagare mille euro di multa.

L’arrestato è stato rintracciato questa mattina presto nella sua abitazione ed è stato poi trasferito al Carcere di San Giorgio a Lucca dove i Carabinieri hanno poi notificato un altro provvedimento per il detenuto E.M.. 22enne marocchino domiciliato a Bagni di lucca, disoccupato e pregiudicato, la stessa persona tratta in arresto la notte del 14 marzo sempre a Bagni di Lucca dai carabinieri di Barga  per il furto su un automezzo parcheggiato all’interno del cortile di una ditta edile.

Il giovane, è stato a sua volta interessato da un provvedimento di unificazione di pene concorrenti, emesso dalla procura generale della Repubblica per i reati di rapina aggravata continuata in concorso e furto aggravato continuato in concorso relativi allo stesso fatto avvenuto a Montecatini il 15 gennaio scorso; reati per i quali deve espiare la pena di 2 anni, 4 mesi e 13 giorni  di carcere e pagare una multa di 1.090 euro.

Tag: , ,

Commenti

3


  1. Lex dura lex sed lex

  2. Graziello Togneri


    Complimenti e grazie alle Forze dell’Ordine che fanno i salti mortali per garantirci, nonostante tutte le difficoltà e i tagli che subiscono, la nostra sicurezza quotidiana.
    Caro Tinto Franco la discussione tra i lettori sarebbe sicuramente piu’ vivace se si esprimessero i pensieri in modo originale e non copiando le frasi riportate da altri, altrimenti sai che monotonia…


  3. Scevro da qualsivoglia polemica rispondo alla monotonia adebbitata citando un filosofo barghigiano contemporaneo: “ognuno sa di se”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*