Comune di Barga, lotta all’evasione fiscale anche nel 2018. Già emessi in questi anni 760 avvisi per oltre 550 mila euro

-

Lotta all’evasione anche per il 2018 nel comune di Barga. Lo conferma l’Amministrazione Comunale tra i punti dell’accordo sulle misure sociali approvato d’intesa con i sindacati di catregoria nei giorni scorsi. Un percorso avviato già da qualche anno e che ha portato fino ad ora, nell’ambito della lotta all’evasione dei propri tributi, all’emissione di circa 760 avvisi di accertamento per complessivi euro 550 mila euro.

Il Comune ha poi confermato l’impegno ad aderire al progetto “Azioni di contrasto all’evasione ed all’elusione fiscale e contributiva” individuato nel protocollo di intesa sottoscritto fra l’Unione dei comuni della Media Valle del Serchio ed i rappresentanti delle Confederazioni Sindacali CGIL, CISL, UIL e dei rappresentanti dei sindacati dei pensionati SPI, FNP e UILP.

Almneno l’80% dei proventi derivanti dalla compartecipazione alla lotta all’evasione statale, sarà destinato all’attività sociale: “Nell’ottica – spiega il comune – di favorire lo sviluppo di un nuovo sistema welfare locale, rispondendo ulteriormente ai bisogni del territorio impegnandosi ad un rafforzamento della sanità territoriale come previsto dalla legge 2035 della Regione Toscana a favore dei cittadini in condizione di maggiore fragilità come anziani, precari, atipici, disoccupati, categorie queste che risultano oggettivamente più in difficoltà.

Come per il 2017 è intenzione inoltre dell’Amministrazione dare particolare rilievo all’aspetto recupero di fasce di evasione relative ad entrate gestite da vari settori (Tributi, Polizia Municipale, SUAP ecc.) anche con l’inasprimento delle sanzioni pecuniarie da comminare per alcune trasgressioni ai regolamenti comunali. Tutto questo con l’obiettivo principale di tendere ad una maggiore equità fiscale.”

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*