Una rosa contro la violenza sulle donne

-

CASTELNUOVO GARFAGNANA  – Una rosa fatta all’uncinetto sulla divisa bianca del personale dei Pronto Soccorso di Lucca e Castelnuovo Garfagnana.  È quello che vedranno le persone che si rivolgeranno alle due strutture in questo mese di novembre 2017, dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne.

L’iniziativa è stata voluta dal servizio Codice Rosa dell’ambito territoriale di Lucca dell’Azienda USL Toscana nord ovest  insieme al personale di Pronto Soccorso per far sapere alle donne e a tutti coloro che subiscono violenza che il personale dell’Azienda è formato all’ascolto, all’accoglienza e all’ accompagnamento nei percorso di “uscita” dalla violenza e che lavora in rete con istituzioni e associazioni di volontariato come il CAV Luna.
Un ringraziamento va in particolare a Giustina Ferrari, Gianfranca Fauli e Roberta De Luca, mamme ed amiche degli operatori che, con grande amore e disponibilità, hanno realizzato queste rose che hanno un alto valore simbolico.

Si tratta di un messaggio importante rivolto alla cittadinanza perché, prima o poi, tutte le vittime di violenza, anche quelle che non hanno la forza di denunciare o la capacità di comprendere la gravità di quello che hanno subito, da sole o accompagnate dai loro persecutori, arrivano davanti al personale del Pronto Soccorso.

Da ricordare che il Codice Rosa identifica un percorso specifico riservato a tutte le persone che hanno subito violenza,  senza distinzione di genere od età.
Purtroppo sono molte le persone che, a causa della loro condizione di fragilità,  possono diventare vittime di violenza.  Per loro ci sono fin da subito le cure necessarie, una  protezione ed un sostegno psicologico,  grazie ai servizi garantiti in rete da enti ed associazioni del territorio.

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*