“L’isola dei giocattoli difettosi”, la musica secondo Andrea Brunini

-

BORGO A MOZZANO – Disponibile da giovedì 11 ottobre allo Sky Stone di Lucca e a breve su iTunes e su tutti gli store digitali, il lavoro segue il progetto precedente, “Vietato calpestare i sogni”, uscito a dicembre 2015. Stavolta non c’è un filone musicale ben definito ma Andrea attraversa molti stili, con sperimentazioni che prendono spunti anche dal punk-rock o dal rap, anche se come sempre la massima importanza è data alle parole, portando l’attenzione sulla storia che sta alla base dell’album, legando ogni brano quasi fosse un telefilm a puntate.

Nel disco Andrea Brunini inserisce volutamente alcuni richiami a libri o film: per esempio, nel brano “Follia” c’è un rimando ad “Alice nel Paese delle meraviglie”, mentre “L’isola dei giocattoli difettosi” riprende “The Perks of Being a Wallflower”.

“Le canzoni di questo album sono state scritte tra luglio e agosto 2016, prevalentemente in viaggio o in quel mio posto speciale dove mi ritrovo a spendere le notti a scrivere.

La particolare varietà di musiche che ho voluto inserire all’interno del disco rispecchia molto i miei stili e gusti musicali che, non essendo ben definiti, mi permettono di focalizzare l’attenzione sulle parole e le emozioni che provo, su questa storia che è stata il filo conduttore di molte canzoni scritte lo scorso anno”.

Il singolo di lancio è “Giulia”, breve descrizione di un viaggio introspettivo ed emotivo che Andrea fa grazie alla conoscenza di una ragazza, Giulia appunto, che è la protagonista della storia che “L’isola dei giocattoli difettosi” va a raccontare.

L’album è disponibile online in anteprima sulla piattaforma SoundCloud già da lunedì 9 ottobre, in concomitanza con l’uscita del secondo singolo e prima traccia del disco, “Fuori Posto”. Il video, a cura del Mindbox Studio di Viareggio e girato presso il Salone delle Feste di Borgo a Mozzano, è su youtube da appena due giorni ma ha già ottenuto oltre 50.000 visualizzazioni, riscontrando grande successo per la sua allegria e dinamicità.

“Fuori Posto” è un brano che si discosta dalla storia narrata, ponendo l’attenzione su uno stato d’animo, sul sentirsi appunto “fuori posto” rispetto a una società di etichette e conformismo in cui Andrea non si rivede, un giocare con le immagini che non mira a giudicare ma a mostrare un mondo differente, a cui il cantautore non sente di appartenere. Il brano, così come il video, gioca con ironia ed è questo il suo punto di forza.

L’artista lucchese è in partenza adesso con il tour invernale di promozione del disco, sia unplugged sia accompagnato dalla sua band (Filippo Bertolacci alla batteria, Giordano Bonuccelli alla chitarra e Matteo Consolati Casali al basso), con già diverse presentazioni in programma in Toscana e nel nord Italia. In particolare, venerdì 13 ottobre sarà a Pistoia, in occasione del Santomato Live (https://www.facebook.com/events/554801688244901/?fref=ts).

 

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*