Helen Bellany, grata a questa valle dove John ha trovato il bello ed il buono

-

Caro Giornale di Barga

Vorrei esprimere la mia gratitudine per l’evento meraviglioso in Piazza Angelio a Barga, lo scorso sabato 7 ottobre, quando in presenza di tanti amici è stata scoperta la targa in memoria di mio marito John. E’ stato un momento commovente  per me, mia nuora Angela, che era presente e per tutta la mia famiglia.

John ha passato gli ultimi 13 anni della sua vita nella Valle del Serchio. Qui ha trovato la serenità e felicità nel calore di tante persone per bene che abbiamo avuto il privilegio di chiamare nostri amici. Lui amava la bellezza di Fosciandora, il paesaggio selvaggio della Garfagnana e lo spirito senza tempo della città medioevale di Barga.

In tutto questo John aveva trovato il buono e il bello, la poesia dell’umanità e della fratellanza della gente che lui amava.

Lui ha parlato al mondo di questo luogo e tanta gente è venuta a vederlo e anche essa è rimasta catturata nello stesso modo. John qui ha ricevuto un arricchimento dell’anima e dalla sua anima ha reso omaggio a questa terra nei quadri che ci ha lasciato, come riconoscimento per quello che tutti gli avete dato.

Vorrei ringraziare dal profondo del mio cuore tutti voi, nostri amici generosi che hanno contribuito in qualsiasi modo a questo meraviglioso gesto per ricordare John, che lasciato una bella parte del suo spirito qui a Barga.

cordialmente

Helen Bellany

 

Dear Giornale di Barga

I would like to express my gratitude for the wonderful event that took place in Piazza Angelio in Barga on Saturday 7 October when, in the presence of many friends, a plaque was unveiled in memory of my husband John. This was an emotional occasion for me, my daughter-in-law Angela who was present with me, and for my whole family.

John spent the last thirteen years of his life in the Serchio valley. Here he found serenity and happiness in the warmth of so many fine people whom we were privileged to call our friends. He loved the beauty of Fosciandora, the wild country of the Garfagnana and the timeless spirit of our medieval town of Barga. In all of this John found the good and the beautiful, the poetry of humanity and the fraternity of people he loved. He told the world about this place and many people came to see and to be captivated also. What John received here was the enrichment of his soul, and from his soul he paid homage in the paintings he has left us, in recognition for all you gave to him.

To all of you, our generous friends who contributed, in whatever way, to this wonderful gesture I want to thank you from my heart. Remembering John who left a large part of his spirit here in Barga.

Sincerely

Helen Bellany

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*