Sulla via del ritorno. Nel cuore dei Balcani. Croazia – Split – 11^ ricetta

-

In Croazia mi sento a casa, un po’ come in Grecia. Percorro la costa, sino a Dubrovnik, una delle città più belle del mondo, circondata da imponenti mura medievali. Passeggio lungo la via principale, detta Stradun e mi fermo ad acquistare la famosa acqua di rose fatta dai Monaci. Poi mi siedo su un gradone di pietra difronte al porto e contemplo; il tempo sembra essersi fermato, come a Venezia: vedo navi arrivare, mercanti scendere con le mercanzie, sarti cucire tendaggi per donare frescura alle case di questa città assolata.

Proseguo per Spalato, Split in croato, sapendo che riuscirà a curarmi la nostalgia che avverto già partendo da Dubrovnik. La costa Croata è una serie di fiordi e isole perse nel mito. Ti verrebbe voglia di saltare su una barca e visitarle tutte. Generalmente sono verdi e tingono di riflessi acquamarina il mare pulito e profumato di questo lato dell’Adriatico che lambisce la Dalmazia.

Spalato è nota per il Palazzo di Diocleziano, la città è nata proprio in questo fantastica villa imperiale e accampamento militare, gigantesca come il Colosseo. E’ come se nel Colosseo di Roma sorgesse una città, con le sue vie, i suoi negozi, i suoi mercati, i suoi palazzi. Entrando dalla porta principale si fa un salto nel tempo. Un locale con sedili in pietra ricoperti di morbidi cuscini mi fa precipitare nell’anno domini 300. E’ pomeriggio e desidero qualcosa di dolce. Scelgo una zuppetta di mele accompagnata con biscotti al burro. Dopo i piatti di carne dei Balcani, voglio concedermi una pausa, proprio come avrebbe fatto Diocleziano sdraiato sulla sua lettiga.

Zuppetta di mele dalmata

Ingredienti per 4 persone

– 4 mele sbucciate e tagliate a dadini, preferibilmente asprigne tipo renetta, e 1 per decorare

– 1 cucchiaio di cannella in polvere

– Succo di mezzo limone

– Acqua quanto basta per far bollire le mele

– 30 gr di burro

– 2 cucchiai di zucchero

– 1 cucchiaio di farina bianca

– 1 bicchiere di vino bianco (va bene anche dolce)

– Foglioline di menta

Procedimento

Fate bollire i tocchetti di mela aggiungendo la cannella e il succo di limone. Quando le mele saranno morbide, scolatele e trasformatele in purea con i rebbi della forchetta. Quindi sciogliete in una padella il burro ed unite la farina e lo zucchero, diluite con il vino bianco. Fate bollire per pochi minuti e aggiungere alla purea di mele. Servite in una ciotolina decorando con le foglioline di menta e alcune fettine di mela tagliate sottili.

Riguardo al vino suggerisco il Grechetto di Colleverde.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*