Strada di Mologno, in estate l’avvio dei lavori. Entro l’anno via il semaforo

- 1

Stamani l’Amministrazione Comunale ha annunciato lo stanziamento ottenuto da parte della regione Toscana, nell’ambito della difesa del suolo, di un finanziamento di 570mila euro destinati alla sistemazione della strada comunale di Mologno. Un intervento atteso da tempo visto che ad oggi la percorrenza è con un tratto a senso unico regolamentato da un semaforo.

Un finanziamento decisivo per completare i lavori di recupero della frana verificatasi nell’ottobre 2013 e ripristinare dopo quasi tre anni il doppio senso della circolazione, eliminando anche tutti i disagi causati dal problema alla viabilità compreso il trasporto scolastico e pubblico.

Il via ai lavori nei mesi estivi con la conclusione stimata entro la fine di quest’anno.

A presentare il nuovo intervento nel corso di una conferenza stampa martedì mattina, 24 maggio, a Palazzo Pancrazi, il sindaco Marco Bonini insieme all’assessore ai Lavori Pubblici, Pietro Onesti; con loro il progettista dei lavori, l’ingegnere Marino Moretti e il responsabile dell’Area Lavori Pubblici, l’ingegnere Alessandro Donini che segue l’opera per conto del Comune.

Ai 570mila euro della Regione si aggiungeranno altri 30mila euro messi a disposizione dal Comune per un totale di 600 mila euro di lavori che va ad aggiungersi a quanto speso nell’immediata fase del dopo frana, con interventi che hanno consentito almeno il ripristino del senso unico alternati, costati circa 200 mila euro.

“Si tratta di un intervento – ha spiegato il primo cittadino Marco Bonini – più che necessario proprio per le caratteristiche di questa viabilità. Da qui transitano molte auto e in particolare gli autobus diretti alle nostre scuole o sul fondovalle. Siamo molto soddisfatti del finanziamento ottenuto dalla Regione. Per questo devo ringraziare l’assessore Onesti che ha lavorato senza sosta impegnandosi in prima persona per raggiungere questo importante obiettivo.”.

I tecnici presenti, Moretti e Donini, hanno illustrato il progetto che va ad intervenire su due frane a valle della strada, frane che coprono una lunghezza di circa 60 metri e altrettanto profonde. Per mettere in sicurezza il versante e ricostruire il profilo originario del terreno verranno realizzati dei muri su più livelli utilizzando micropali e tiranti di 19 metri. Un intervento complesso proprio per la tipologia del terreno. Sarà poi realizzata anche una regimazione delle acque per evitare che si ripeta in futuro quanto avvenuto. E’ stato anche sottolineato che la strada non verrà chiusa durante i lavori; possibile forse una chiusura per un breve periodo nel momento della conclusione dell’opera, quando si interverrà più vicino al piano stradale. Per mettere poi in sicurezza tutta la zona, l’Amministrazione sta anche lavorando per reperire i fondi necessari ad una importante opera di regimazione delle acque nella zona del canto di Rapognana, praticamente a monte della strada che collega Barga a Mologno proprio per evitare nuove problematiche in caso di eventi meteorologici eccezionali come quelli del 2013.

Nel corso della mattinata sono stati annunciati anche, per quanto riguarda la messa in sicurezza di danni relativi al dissesto idrogeologico, i lavori di messa in sicurezza di viabilità anche in altre zone del territorio comunale: al via a breve le gare per affidare i lavori sulla strada di Fornioni (130mila euro) e su quella di Montebono (200mila euro) interessate anch’esse da altrettanti movimenti franosi verificatisi nel 2013.

Tag: , , , , , ,

Commenti

1


  1. R: Strada di Mologno, in estate l’avvio dei lavori. Entro l’anno via il semaforo
    Se posso esprimere la mia idea: ERA L’ORA!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*