“Giù le mani dalle donne”. Incontro con Alessia Sorgato al Winter Festival

-

Le vie della violenza contro le donne sono infinite. È quanto viene da pensare ad ascoltare le parole di Alessia Sorgato, presente oggi a Barga per portare la sua testimonianza di avvocato difensore delle molte vittime che si rivolgono ai centri antiviolenza milanesi.

L’incontro con Alessia Sorgato ed il suo libro “Giù le mani dalle donne” è avvenuto nell’ambito del Tra le Righe Winter Festival organizzato da Comune di Barga e Andrea Giannasi presso la biblioteca comunale Fratelli Rosselli, ed ha squarciato il velo sui molti, troppi casi di violenza e soprattutto sulle diverse modalità con cui il mondo femminile può essere minacciato dai propri partner.

Il libro “Giù le mani dalle donne”, che si apre con una prefazione di Maurizio Costanzo, ne è un sunto, ma soprattutto è uno spunto per aprire gli occhi al fine di comprendere che la violenza non si esprime solo con percosse e violenze fisiche ed omicidi ma anche in modi più subdoli, finendo per coinvolgere anche i figli.

Così, per capitoli, Alessia Sorgato racconta numerosi casi e spiega le diverse modalità di aggressione verso le donne, che possono avvenire anche per mezzo di azioni di stalking, separazioni conflittuali, violenze sessuali, costrizione alla prsotituzione, vendette tramite i social network, ricatti che coinvolgono i figli. Offrendo non solo una triste panoramica su quanto la fantasia maschile possa essere distruttiva, ma fornendo anche un piccolo sollievo dato da consigli legali, numeri utili dei centri antiviolenza e degli sportelli di aiuto affinché chi subisce violenza, nel riconoscersi in questi casi – già un primo traguardo – possa anche avere dei riferimenti concreti per iniziare ad interrompere la terribile spirale in cui si trova.

Ovviamente il libro della Sorgato non è solo uno strumento ad uso di chi sta subendo violenze ma è anche un modo per sensibilizzare tutti noi a comprendere meglio le molteplici forme con cui si può esprimere la prevaricazione, così che ogni cittadino possa essere sensibile ed in grado di comprendere eventuali segnali di sofferenza in altri soggetti.

L’esperienza di Alessia Sorgato in materia di difesa di vittime di violenze domestiche è davvero lunga ed intensa ed il suo libro, edito da Mondadori Electa, ne è solo una sintesi: comunque un ottimo strumento per aprire gli occhi, iniziare a comprendere e, magari, agire.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*