Cani, gatti, cavalli e pappagalli alla Benedizione degli animali

-

Anche quest’anno tutto bene alla benedizione degli animali, bella iniziativa che ormai da due anni, per il comune di Barga, si svolge a San Pietro in Campo.

Il tempo è stato bello, la temperatura mite e le bestiole non sono certo mancate per questo appuntamento legato alla ricorrenza di Sant’Antonio, protettore degli animali, che una volta voleva che il prete si recasse a benedire le stalle e che oggi, sparite le stalle, vuole gli animali domestici recarsi a loro volta dal sacerdote.

La giornata, promossa dall’Unità Pastorale di Barga, San Pietro in Campo e Sommocolonia, con il Comune di Barga e l’Arca della Valle e con la collaborazione del Comitato Paesano di San Pietro in Campo ha visto prima la celebrazione della Santa messa e poi la benedizione degli animali sul sagrato della chiesa di San Pietro.

In tutto erano presenti una cinquantina di animali domestici e da compagnia che con i loro padroni e padroncini, ma sarebbe meglio dire compagni ed amici nella vita, hanno preso parte alla mattinata; c’erano cani di ogni taglia e razza, un paio di gatti ed addirittura qualche canarino e pappagallo, vere new entry per questa manifestazione. E come tutti gli anni c’erano anche tanti cavalli.

Alla fine una bella mattinata, dove è stato celebrato Sant’Antonio, ma dove soprattutto è stata celebrata l’amicizia che lega uomini ed animali.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*