Primo giorno di scuola anche per gli studenti dell’ISI Barga

-

Primo giorno di scuola stamani anche per 287 nuovi studenti delle scuole superiori che fanno capo all’Istituto Comprensivo di Barga: l’Istituto Alberghiero, il Liceo Pascoli (che comprende linguistico e psico pedagogico), il Liceo Classico a Barga e l’ITI Ferrai a Borgo a Mozzano

Stamani la campanella è suonata appunto per gli iscritti alle prime classi, mentre da domani le lezioni riprenderanno per tutti gli studenti delle scuole dell’ISI che in totale sono 1.056.

Per quanto riguarda le prime all’ITI di Borgo a Mozzano gli studenti sono 56; 137 i nuovi studenti dell’Alberghiero di Barga; al Liceo Pascoli sono 88 edin una delle prime articolate del Linguistico sono confluiti anche i 6 studenti iscritti al Liceo Classico. In tutte le scuole dell’ISI, le prime sono 14.

In totale invece, all’ITI di Borgo a Mozzano quest’anno sono iscritti 169 alunni; 25 al Liceo Classico di Barga; 317 al Liceo Pascoli di Barga. A fare come sempre la differenza numerica è l’Alberghiero Pieroni di Barga che in totale conta 544 alunni suddivisi in 26 classi.

Stamani ad accogliere i nuovi studenti delle scuole superiori della Media Valle è stata la dirigente scolastica Catia Gonnella che ha salutato e dato il benvenuto a tutti i ragazzi.

Proprio con la preside abbiamo fatto il punto della situazione anche per quanto riguarda docenti ed edilizia scolastica che sono tra le principali priorità ad ogni inizio di anno scolastico.

“Per il momento – spiega la Gonnella – viaggiamo con orario ridotto con termine delle lezioni alle 12,30 per la mancanza ancora di alcuni docenti. Entro il 21 settembre continuiamo di avere la copertura delle cattedre per l’80% ed entro il 1° ottobre saremo sicuramente a regime. Entro tale data, ma noi speriamo di fare anche prima, verrà introdotto l’orario definitivo”.

La sede delle scuole di Barga è anche interessata da importanti lavori per la realizzazione dei nuovi laboratori e di nuove 7 aule per l’Alberghiero: “I lavori – spiega la dirigente – procedono a buon ritmo e l’impresa esecutrice sta facendo il possibile per completare quanto prima l’intervento. Per il momento risulta essere ultimato l’intervento al complesso esistente che ospitava ed ospiterà i lavoratori di cucina e da adesso anche quelli di pasticceria. Da ultimare invece i lavori al nuovo edificio che ospiterà al piano terra i nuovi laboratori d sala e bar ed al piano superiore (l’intervento sarà realizzato per ultimo) 7 nuove aule.

Già da adesso sono quindi operativi i laboratori di cucina e di pasticceria e prossimamente l’intervento verrà completato con l’acquisto delle nuove attrezzature e per la realizzazione di una sala cucina con 8 postazioni tipo quelle della trasmissione Masterchef. Per il momento, fino a quando non saranno terminati i lavori al nuovo edifici, continueremo ad utilizzare per i laboratori, come lo scorso anno, ancora gli impianti messi a disposizione a Castelvecchio dalla locale Misericordia che ringraziamo per la disponibilità e per l’appoggio; ringraziamento che estendiamo anche all’Amministrazione Comunale.

Per quanto riguarda l’accoglienza siamo stati in grado di offrire tutte le aule necessarie per gli oltre 1000 studeti delle nostre scuole e già da ora ci stiamo attrezzando per i prossimi imponenti lavori che riguarderanno dal prossimo anno, da giugno, il complesso dell’ISI di Barga che dovrà essere smantellato e ricostruito. Stiamo già valutando con la Provincia la futura organizzazione delle venticinque aule dell’area che sarà demolita (Venti aule e 5 laboratori) ma il fatto che siamo già al lavoro ci fa guardare anche a questo nuovo impegno con ottimismo.

Quel che è certo è che a Barga si sta realizzando una grade impresa. I lavori in corso e quelli che inizieranno a giugno 2016 veramente ci porteranno alla fine a realizzare a Barga una cittadella scolastica perfettamente funzionale, in grado di crescere ancora ed all’avanguardia, dotata di tutti i laboratori necessari, ma anche di adeguati spazi sportivi e ricreativi”.

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*