Protesta pro dirigente Farsetti. Mastronaldi: “Perché non anticiparla al giorno della visita del Ministro?”

-

Perché non anticipare la manifestazione di protesta indetta dai genitori delle scuole dell’obbligo di Barga in difesa del posto della dirigente scolastica Patrizia Farsetti al giorno previsto per la visita del Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini?
Lo chiede in un comunicato stampa il consigliere Luca Mastronaldi del gruppo “Con Sereni per un nuovo inizio”
“Perché organizzare la protesta il 18, cioè una settimana dopo? – domanda ancora il consigliere Mastronaldi – “Non è che la data del 18 sia fatta apposta per non disturbare il ministro stesso con domande impertinenti in un giorno di festa?”

“Vista la manifestazione dell’undici aprile per la fine dei lavori di recupero di casa Pascoli, dove è prevista la presenza del ministro Giannini – aggiunge poi – mi chiedo se non sia il caso di anticipare la manifestazione di protesta. Quale migliore occasione – si chiede Mastronaldi – per far sentire in maniera civile il nostro disappunto? Il Ministro Giannini dopo Casa Pascoli sarà ricevuta nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi. Perché non chiedere un incontro con una delegazione del mondo della scuola e dei genitori? Quale miglior opportunità per chiedere lumi se non la presenza del ministro?
Comunque sia – conclude – la data dell’11 aprile darebbe senz’altro più risalto e più significato alla protesta che, se organizzata invece per la settimana successiva, rischia di rimanere fine a se stessa. La data del 18 servirebbe solo ad organizzare una parata senza risposte.”

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*