Emma Morton premiata agli “UK-Italy Business Awards” di Milano.

-

Varca i confini nazionali il successo della cantante scozzese (e barghigiana di adozione) Emma Morton che dopo la notorietà ricevuta con X Factor 8 e soprattutto il crescente apprezzamento riscosso in tutta Italia, vede riconosciuto il suo valore anche dalla sua terra di origine, la Gran Bretagna.

Emma domani sera (giovedì 22 gennaio) sarà tra le molte personalità che riceveranno a Milano, gli UK-Italy Business Awards, nell’evento con il quale ogni anno il governo britannico riconosce formalmente il contributo delle aziende italiane che hanno scelto il Regno Unito quale destinazione per l’espansione internazionale delle proprie attività, ma anche i talenti britannici che si trovano in Italia.

L’evento, organizzato dal Consolato Generale Britannico di Milano e UK Trade & Investment in collaborazione con Borsa Italiana – London Stock Exchange Group, vede ogni anno protagoniste sia grandi imprese, sia giovani startup innovative, sia tanti personaggi.

Emma riceverà lo speciale premio “Music is great “ , come esempio di una talentuosa artista britannica emergente che sta riscuotendo dopo X Factor numerosi successi in Italia. ma soprattutto perché indubbiamente ha saputo unire in un proficuo legame l’Italia che la ospita e dove ha ottenuto la sua affermazione e la Gran Bretagna che così bene ha saputo rappresentare a livello artistico.

Con la speranza che questo riconoscimento significhi anche un ulteriore passo in avanti della sua carriera, con un sempre maggiore apprezzamento anche dal pubblico britannico.

Con lei a ritirare gli “awards” tanti personaggi di spicco, tra i quali anche , per il premio “Cinema is great”, Gabriele Salvatores per il suo ultimo film “Il ragazzo invisibile” che fra l’altro per la colonna sonora vede anche una collaborazione di Luca Giovacchini, compagno di Emma Morton.

Proprio con il suo compagno Emma, nel corso della serata, regalerà anche una piccola esibizione dove presenteranno alcuni inediti, un brano in italiano ed un brano scozzese.

“Questo premio – è stato il commento di Emma – mi rende orgogliosa perché viene dalla Gran Bretagna, dalla mia terra e felice nel sapere che il mio lavoro viene riconosciuto e celebrato anche nel Regno Unito”.

Ne abbiamo approfittato per fare nell’occasione qualche domanda alla cantante sul prossimo impegno che la attende al Ciocco, dove il 24 gennaio si terrà il suo concerto nell’ambito del festival “Unplugged d’autore”.

“Sarà un concerto davvero speciale- è stata la sua risposta – Il pubblico rimarrà stupito dall’evoluzione della mia musica, da questa Emma molto più evoluta. Ci saranno diversi inediti. Con Luca abbiamo lavorato molto in queste settimane nella scrittura di tanti pezzi; presenterò inoltre la mia nuovissima band The Angry Penguins, un nuovo progetto con il mio compagno Luca Giovacchini (Guitar), Paolo Pee Wee Durante (Hammond, Keyboards, Drum Machine), Matteo Anelli (Bass) e Andrea Belani (Percussion). Sul palco salirà anche Camilla, mia compagna di avventura a X Factor 2014. Faremo insieme un piccolo omaggio ai Beatles. Di più non aggiungo. Vi aspetto tutti al Ciocco per scoprire tutte le novità”.

Tag: , , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*