COMUNE. APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2008

-

Non ci saranno aumenti delle tasse –
Un Bilancio di previsione senza grandi sorprese, soprattutto per le tasche dei contribuenti, quello approvato per il 2008 dal consiglio comunale di Barga. L’approvazione è avvenuta con i voti di maggioranza, con il voto favorevole del consigliere di opposizione, Pino Lucchesi ed ha fatto registrare l’astensione dell’opposizione Alternativa per Barga di Mario Regoli e Giorgio Salvateci. Era invece assente in aula il PDL.
La novità sostanziale, gradita sicuramente ai cittadini, è che non ci sarà alcun aumento per quanto riguarda tariffe e imposte. Tutto resta congelato al 2007, rispettando così, come ha sottolineato l’assessore al Bilancio, Antomio Da Prato, quanto chiesto dal Governo in merito alla necessità di non procedere a aumenti.
Il consiglio ha approvato anche l’impianto tariffario per il 2008 relativo all’ICI dopo l’emanazione del decreto legge sul taglio dell’imposta sulla prima casa: il Comune vedrà ridursi il gettito per circa 450mila euro che saranno però compensati dal trasferimento statale. Saranno interessate dall’imposta le prime case accatastate A1, A8 e A9 (ville e palazzi): non sono previsti aumenti, come per la TARSU e addizionale IRPEF comunale, e quindi l’imposta è come nel 2007 del 6 per mille per le prime case escluse quelle con la tipologia indicata dal decreto; il 7 per mille invece è l’imposta per le seconde case.
Come ha spiegato Da Prato, nela sostanza lo spirito del bilancio di previsione è quello di mantenere gli attuali e alti livelli dei servizi rivolti ai cittadini, in un momento non certo semplice, e di puntare su una politica di investimenti con fondi di bilancio, ma anche con altre modalità nuove come il project financing per il parcheggio interrato sul Fosso e la ricerca di finanziamenti come sta avvenendo per l’operazione Fontanamaggio”.
Nutrita anche la lista degli interventi pubblici approvati: 200mila euro per la sistemazione del Palazzo Comunale, 625mila euro per Villa Gherardi; 350mila euro per riqualificazione parcheggio cimitero di Loppia, 250mila euro per il risanamento acustico della scuola elementare di Barga, 150mila euro per fare un parcheggio nella zona dei Campi da tennis, 500mila euro su Ponte all’Ania per risanamento idraulico dell’area, nuovo parcheggio in Viale Biondi a Barga per 80mila euro, 150mila euro per il Museo Civico, 170mila euro su San Pietro in Campo per parcheggio della chiesa e sistemazione stradale, 150mila euro su manutenzione e ampliamenti dei cimiteri di Castelvecchio, Sommocolonia e Renaio. 300mila euro per adeguamento caldaie delle scuole.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*