ALLA STAZIONE LAVORI AVANTI TUTTA

-

E’ stato demolito il fabbricato che farà posto ad un rondò a servizio della nuova area di sosta e dell’interscambio gomma-rotaia per la stazione di Fornaci di Barga

FORNACI – Sono state completate a Fornaci le operazioni per la demolizione del fabbricato ex Vellutini nei pressi della stazione di Fornaci, per fare posto ad un rondò che renderà più fruibile l’accesso alla stessa stazione.

I lavori proseguono con la sistemazione dell’area e della rotonda che andrà a collegarsi anche con la realizzazione nell’area esterna della stazione di una comoda area di sosta.

Dal Comune, in proposito, fanno sapere che il nuovo parcheggio potrebbe essere inaugurato già in occasione della prossima edizione della expo “1° Maggio a Fornaci”.

La vice sindaco, nonché assessore allo sviluppo di Fornaci, Maria Carla Andreozzi accoglie con soddisfazione il raggiungimento di questo nuovo traguardo dei lavori e dice: “Si prosegue l’opera di rilancio voluta dall’Amministrazione in questi anni. La riqualificazione della stazione ferroviaria si colloca in un progetto più ampio per Fornaci, che in questa zona vede sorgere anche la Fondazione Orlando, che ha creato nuove attività commerciali, il rilancio del commercio, nuovi parcheggi, arredi, marciapiedi. Un nuovo tassello che conferma che tutto quanto messo in programma dall’Amministrazione si sta realizzando. Tutta questa zona cambierà volto esprimendo enormi potenzialità: la Fondazione Orlando, l’edificio della stazione recuperato e nuove infrastrutture, che si collegano anche all’azienda Kedrion che ha realizzato una nuova viabilità e parcheggio dall’altra parte del ponte, per puntare anche a far crescere il centro commerciale naturale. “.

I lavori di riqualificazione della stazione, è bene ricordarlo, prevedono anche la creazione al suo interno di un centro di accoglienza turistica destinato alla promozione del territorio comunale con particolare riferimento al Centro Commerciale Naturale di Fornaci di Barga e Ponte all’Ania e alla valorizzazione del “Borgo della Poesia” a Casa Pascoli. In questo modo la stazione ferroviaria diverrà una porta di accesso per i turisti della Valle. Il centro sarà dotato di internet point e disporrà di sala audiovisivi/proiezioni, archivio/magazzino, sala consultazione libri, depliant, sala esposizione e consultazione sentieristica, uffici e servizi accessori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*